Tornare in forma in due mosse


Trattamenti mirati e alimentazione corretta, i consigli del chirurgo plastico

Idee per la bellezza_4014.jpg

Tornare in forma dopo l’estate. La necessità di recuperare la via della normalità e porre un freno agli eccessi del periodo vacanziero.
Una strada che passa attraverso due elementi: «Il rimodellamento del corpo con l’eliminazione dei piccoli accumuli di grasso è possibile attraverso puntali trattamenti. Questi però da soli non bastano: è indispensabile tornare a regimi alimentari adeguati, supportati da una dieta proteica mirata e da un’attività fisica specifica», spiega Patrizia Gilardino, chirurgo estetico di Milano.
Punto di partenza è sempre la condizione della persona. «Il fai da te solitamente non porta da nessuna parte e non esiste una soluzione che va bene ed è efficace per tutti. Ogni percorso terapeutico deriva da una specifica visita medica; ed è il medico che indica la strada da percorrere», precisa Gilardino.
Le indicazioni per i trattamenti guardano a quelli a minor …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | trattamenti, forma, alimentazione,

Olio essenziale di linaloe: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

In commercio potete trovare oli essenziali per tutti i gusti e dalle varie proprietà. Tra i più famosi rientrano il tea tree oil, l’essenza alla lavanda, quella alla menta, di timo…. Vi sono anche alcuni tipi di oli meno famosi, ma altrettanto buoni. Oggi la protagonista è l’essenza di linaloe. Cosa dovete conoscere in merito? […]

L’articolo Olio essenziale di linaloe: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Malattia di Crohn, approvato ustekinumab


Il farmaco colpisce contemporaneamente due target

Varie_14259.jpg

È stata approvata in Italia la nuova terapia per la Malattia di Crohn. Si tratta di Ustekinumab di Janssen, il primo di una nuova classe di anticorpi monoclonali indicati per questa patologia, che rappresenta una doppia novità.
Il farmaco colpisce contemporaneamente due target, andando ad agire più a monte del processo infiammatorio responsabile della malattia, di quanto sia stato possibile fare fino a ora. Questa doppia azione si traduce in un beneficio clinico che, sulla base dei dati emersi dagli studi clinici effettuati, ha dimostrato di offrire una combinazione mai osservata prima in termini di velocità di azione e durata del mantenimento della remissione. Infatti, i dati hanno mostrato la rapidità dell’azione già nel breve periodo e, parallelamente, la persistente durata dell’effetto del farmaco: a 2 anni, nel 75% dei pazienti in terapia con Ustekinumab la malattia è risultata in …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Crohn, ustekinumab, anticorpi,

Olio essenziale di neroli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Il protagonista indiscusso di oggi è l’olio essenziale di neroli. Se non lo conoscete vi basta continuare a leggere per sapere tutto quello che vi occorre su questo fantastico prodotto. All’interno di questo articolo infatti vado ad approfondire alcuni temi, tra cui le proprietà e i benefici, gli usi dell’essenza, le controindicazioni presenti e le […]

L’articolo Olio essenziale di neroli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Fiore di Bach Walnut: per chi affonta una fase di cambiamento

Il fiore di Bach Walnut appartiene ai 19 assistenti. La parola chiave di questo fiore è cambiamento. Ha tante proprietà benefiche interessanti e può essere un vero alleato quando si tratta di crescere e di migliorarsi. Walnut viene ottenuto dai fiori della noce comune tra aprile e maggio per mezzo del metodo della bollitura. E’ un rimedio floriterapico creato da […]

L’articolo Fiore di Bach Walnut: per chi affonta una fase di cambiamento proviene da Vivere in Benessere.

Essure pericoloso, ritirato il contraccettivo permanente

Dopo l’Europa, anche negli Stati Uniti il dispositivo finisce fuori legge

Contraccezione_6448.jpg

Il prossimo 31 dicembre il contraccettivo permanente Essure non sarà più disponibile negli Stati Uniti, dopo che l’azienda produttrice Bayer lo aveva ritirato dal mercato europeo.

Scott Gottlieb, commissario della Food and Drug Administration, spiega che la decisione della Bayer «segue una serie di azioni precedenti che la Fda aveva intrapreso in seguito ai report di eventi avversi associati con l’uso. Quanto alle donne che hanno ricevuto un impianto, la sicurezza postmarket di Essure continuerà ad essere una priorità per la Fda», aggiunge Gottlieb.

Stando alle stime, il dispositivo è stato impiantato in circa 750mila pazienti in tutto il mondo, ma già dai primi tempi erano stati segnalati effetti collaterali gravi.

Estate finita, tutti dal chirurgo estetico

Pancia per gli uomini e gambe per le donne i principali obiettivi

Chirurgia estetica_8747.jpg

Al rientro dalle vacanze c’è l’esigenza di rimettersi in forma, rimediando agli eccessi e alla sregolatezza del proprio regime alimentare durante il periodo estivo.

Così, quando la dieta e la palestra non sono sufficienti a cancellare gli inestetismi dovuti al grasso in eccesso, molti italiani scelgono di affidarsi alle mani del chirurgo per un intervento di liposuzione. Stando ai dati raccolti dall’Asaps-American Society for Aesthetic Plastic Surgery relativi al 2016, la liposuzione è sul primo gradino del podio degli interventi di chirurgia estetica negli USA, registrando un incremento del 16,5% rispetto al 2015, che arriva addirittura al 58% se si considera il numero di interventi registrati negli ultimi 5 anni.

Neuropatia diabetica, novità su diagnosi e terapia

La malattia colpisce un diabetico su tre

Diabete_8078.jpg

Un paziente diabetico su tre deve fare i conti anche con la neuropatia diabetica. Si tratta di una condizione estremamente invalidante e poco conosciuta da medici e pazienti.

A fare il punto sulla situazione è Neurodiab 2018, congresso internazionale sulla neuropatia diabetica che si terrà presto a Roma.

Ci sono quelli per cui quella sensazione di formicolio ai piedi accompagnata da ‘frustate’ di dolore bruciante alle gambe è ormai una presenza costante; quelli che non riescono a fare più un pasto intero perché lo stomaco rifiuta di ricevere il cibo (o lo vomita) e la digestione è un’impresa lunga ore; quelli con la vita sessuale devastata da un disturbo senza nome; quelli che come si alzano in piedi vedono tutto nero e cadono per terra rischiando di farsi molto male.

Diabete di tipo 1, un vaccino è possibile

Nuovo approccio allo sviluppo suggerito da uno studio italiano

Diabete_14251.jpg

Uno studio appena pubblicato sulla rivista Cell Metabolism ha individuato specifiche molecole delle cellule pancreatiche beta che guidano all’autodistruzione delle cellule stesse in presenza di diabete di tipo 1 (T1D).
Questa scoperta fornisce conoscenze completamente nuove sui meccanismi che regolano il diabete 1 e apre a nuove strade nell’individuazione di strategie terapeutiche attraverso lo sviluppo di vaccini.

Lo studio, guidato da Roberto Mallone in collaborazione con R. Scharfmann, del Cochin Institute di Parigi, e con il team del professor Francesco Dotta dell’Università di Siena, è stato condotto nel quadro del network internazionale INNODIA e nPOD, con la partecipazione del Center for Diabetes Research guidato da D. Eizirik (Free University of Brussels), di P. Marchetti, dell’Università di Pisa.