Un test per capire come smettere di fumare


Analizzando il metabolismo della nicotina nell’organismo

Bisogna capire in che modo l’organismo metabolizza la nicotina per scegliere il metodo migliore allo scopo di smettere di fumare. Lo rivela uno studio effettuato su oltre cento fumatori che svela come il rischio di dipendenza dal fumo sia minore per i soggetti con un metabolismo della nicotina più rapido.
Lo studio è firmato da ricercatori dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Pisa ed è stato presentato in occasione del XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia (SIP) a Venezia.
La ricerca prefigura future strategie su misura per l’astinenza da fumo grazie all’adozione di semplici test che verifichino la velocità di smaltimento della nicotina da parte dell’organismo. Per i fumatori che hanno un metabolismo lento, pertanto, è preferibile un sistema che assicuri dosi costanti di nicotina, attraverso un cerotto ad esempio, per tenere a bada il desiderio e facilitare …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fumo, sigarette, test,

Olio essenziale di rosa mosqueta: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Uno degli oli essenziali più noti all’uomo è quello di rosa mosqueta. Dispone di varie proprietà ed è un grande alleato della pelle. Lo potete impiegare in più ambiti e nel corso dell’articolo vi mostreremo appunto come può esservi d’aiuto. Di tutti i benefici quello più noto è il suo rendere meno evidenti le cicatrici. […]

L’articolo Olio essenziale di rosa mosqueta: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Come sconfiggere la cellulite


Una guida per vincere l’inestetismo più odiato

Cellulite_1842.jpg

La cellulite è una vera maledizione che colpisce milioni di donne e le induce a imprese disperate pur di ottenere qualche piccola rivincita contro quella che appare come una condanna ineluttabile.
Innanzitutto qualche consiglio: abituarsi ad una dieta che privilegi la frutta, verdure, cereali e legumi per apportare quella dose di vitamine e fibre in grado di ostacolare la ritenzione di liquidi e favorire l’eliminazione delle scorie; bere due litri di acqua al giorno in modo da eliminare i liquidi in eccesso; fare movimento, dedicandosi allo sport o semplicemente camminando di più; non indossare abiti troppo stretti né scarpe dai tacchi troppo alti; se seduti assumere una posizione eretta per mantenere il tono degli addominali e ricordarsi di cambiare spesso posizione. Cercare comunque di stare seduti il meno possibile.
Ma come si combatte la cellulite?
Prima di tutto a tavola. …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cellulite, grasso, dieta,

Bambini paralizzati per un virus simile alla poliomielite


Decine di casi negli Stati Uniti di bambini vittime dell’enterovirus D68

Varie_13326.jpg

Sei bambini americani sono ricoverati nello Stato del Minnesota con sintomi simili alla poliomielite, in quello che si annuncia essere un nuovo focolaio di un’infezione nota come mielite flaccida acuta.
Si tratta di una condizione che replica gli effetti peggiori della poliomielite, ma contro la quale i medici non possono nulla perché non esiste vaccino né cure.
A causarla sarebbero alcuni enterovirus che, solitamente innocui, nel caso in cui raggiungano il sistema nervoso centrale possono provocare danni molto gravi.
«La massima circolazione degli enterovirus avviene generalmente tra agosto e ottobre – spiega Kevin Messacar, pediatra infettivologo al Children’s Hospital del Colorado -. In questo periodo assistiamo a un maggior numero di casi di mielite flaccida acuta e sembra che l’incidenza della malattia sia in aumento. Si tratta di una complicazione molto rara di altra …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | paralisi, enterovirus, muscolare,

Grano saraceno al salmone

Il grano saraceno è ancora poco conosciuto nelle nostre tavole, forse perché il sapore particolare rende difficile trovare l’abbinamento giusto. Noi lo proponiamo questa versione, un piatto energetico e pieno di nutrienti, ottimo per recuperare le forze in una fredda giornata autunnale!

Grano saraceno: prodotto tipico delle zone montane; anche se il nome può trarre in inganno, il grano saraceno è una pianta erbacea che non appartiene alla famiglia dei cereali, ma fa parte dei legumi. Privo di glutine, è invece ricco di sali minerali (ferro, zinco, selenio), di proteine e antiossidanti.

Salmone: ricco di proteine e Omega 3, gli antiossidanti per il cuore e il cervello.

Cosa serveCosa serve (per 4 persone)

300 g di grano saraceno

100 g di salmone affumicato

Prezzemolo

Sale

Olio e.vo.

Come si preparaCome si prepara

Cuocere il grano saraceno in acqua bollente e leggermente salata. Scolare e unire il salmone affumicato a pezzetti, il prezzemolo e condire con l’olio. Servire ancora caldo!

 

A cura di Valeria Baruzzo

© Sani per Scelta

L’articolo Grano saraceno al salmone proviene da Sani per Scelta.

Olio essenziale di neroli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Il protagonista indiscusso di oggi è l’olio essenziale di neroli. Se non lo conoscete vi basta continuare a leggere per sapere tutto quello che vi occorre su questo fantastico prodotto. All’interno di questo articolo infatti vado ad approfondire alcuni temi, tra cui le proprietà e i benefici, gli usi dell’essenza, le controindicazioni presenti e le […]

L’articolo Olio essenziale di neroli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

L’aerosol spesso è inutile


Non serve in caso di affezioni delle vie respiratorie

Varie_13710.jpg

È l’incubo di molti bambini, che spesso passano buona parte dell’inverno attaccati alla rumorosa macchinetta dell’aerosol. Del tutto inutilmente, secondo la pediatra Susanna Esposito, infettivologa presso l’Università degli Studi di Milano.
L’aerosol, infatti, serve soltanto in caso di bronchiolite, di broncospasmo e di asma bronchiale. In caso di semplice raffreddore, invece, l’aerosol non serve a nulla, al contrario rischia di complicare la situazione per la sua tendenza a seccare le mucose e quindi a predisporle all’attecchimento dei germi.
Ciononostante, l’aerosol viene prescritto molto frequentemente dai pediatri italiani, spesso perché sotto pressione. I genitori infatti preferiscono avere comunque un’indicazione terapeutica anche se il raffreddore è il classico disturbo che si cura semplicemente con il tempo e la pazienza.
La soluzione migliore è quella dei lavaggi nasali …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | aerosol, raffreddore, mucose,

Ovariectomia, il rischio è la malattia renale cronica


Nesso fra privazione di estrogeni e danni renali

Varie_1512.jpg

L’intervento per la rimozione delle ovaie prima della menopausa allo scopo di prevenire il cancro ovarico va considerato con attenzione. Il rischio, infatti, è quello di aumentare le probabilità di insorgenza di malattia renale cronica.
A suggerirlo sono i risultati di uno studio pubblicato sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology da un team della Mayo Clinic coordinato da Walter Rocca, che spiega: «Questo è il primo studio che ha dimostrato un importante legame tra privazione degli estrogeni nelle donne più giovani e danni renali. Le donne che rimuovono le ovaie chirurgicamente vanno incontro a un aumento del rischio a lungo termine di malattia renale cronica».
In ricerche precedenti, gli studiosi avevano scoperto che l’estrogeno aveva un effetto protettivo sui reni. I ricercatori hanno analizzato 1.700 donne sottoposte a ovariectomia bilaterale prima dei 50 anni e …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ovaie, ovariectomia, estrogeni,

Rilassa la mente e allunga la schiena con il Ponte

Lo yoga, forma di terapia della mente e del corpo, può aiutare i pazienti con mal di schiena. Lo yoga permette un lento ma efficace rinforzamento di tutti muscoli della schiena e ad un miglioramento di postura ed equilibrio. Le numerose posizioni che vengono assunte, possono apportare benefici alla salute anche a lungo termine. Con la pratica, le tensioni muscolari che spesso sono proprio la causa del dolore alla schiena, vengono sciolte e i gruppi muscolari si rilassano.

La posizione della ruota Chakrasana, più comunemente conosciuta come la posizione del ponte, è in grado di apportare diversi benefici alla salute:

  • rilassa la mente
  • contribuisce ad alleviare lo stress
  • previene l’insorgenza del mal di schiena rinforzando gli erettori spinali e i glutei
  • migliora la respirazione, espandendo il torace.

Con questa posizione vengono allungati e distese diverse parti del corpo ed in particolare grazie alla pratica è possibile aumentare la flessibilità delle spalle, della colonna vertebrale e dei flessori dell’anca. Leggi anche Perché dovrei allenare i muscoli della schiena?

Ricordiamo sempre di assicurarti ti poter eseguire il movimento 

  

Come eseguire il ponte

Il trucco per riuscire a portare a termine la posizione del ponte è quello di iniziare a scaldare e allungare i muscoli progressivamente:

  1. Distenditi in posizione supina su un tappetino da yoga o su un’altra superficie morbida
  2. Piega le ginocchia e appoggia le piante dei piedi a terra e afferra le caviglie con le mani
  3. Piegando i gomiti, appoggia i palmi delle mani sul pavimento e le dita rivolte verso le spalle
  4. Premendo i piedi al suolo, spingi il bacino verso l’alto e infine solleva i glutei
  5. Facendo forza sulle mani avvicina le scapole ai glutei sollevati. Piedi e mani rimangono paralleli
  6. Espira sollevando la testa e cerca di allungare braccia, gambe e schiena il più possibile

leggings 7th Bee 



L’articolo Rilassa la mente e allunga la schiena con il Ponte sembra essere il primo su Fit In Hub.

Le 5 pratiche da evitare in dietetica e nutrizione


Una lista di procedure da evitare se non strettamente necessarie

Diete_13509.jpg

Anche dietologi e nutrizionisti hanno aderito al progetto Fare di più non significa fare meglio – Choosing Wisely Italy, volto a ridurre la prescrizione di pratiche mediche in molti casi inappropriate.
Le raccomandazioni italiane si ispirano in parte a quelle stilate dai colleghi americani, ma tengono conto della realtà clinico-sanitaria nazionale.
Ecco la lista:

1) Per la diagnosi di possibili intolleranze alimentari o per il trattamento dell’obesità non vanno utilizzati i test di intolleranza alimentare. Si tratta di tecniche che non hanno riscontro nelle evidenze scientifiche (determinazione delle IgG4, analisi del capello, test di citotossicità, test elettrodermico “Vega”). Queste indagini, oltre ad essere molto costose, sono ad alto rischio di malnutrizione e ridotto accrescimento in bambini e adolescenti perché generano ansia nei pazienti e comportano una …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | dieta, alimentazione, procedura,