Carcinoma a cellule di Merkel, avelumab efficace

Tassi di sopravvivenza migliori con il trattamento

Tumori_14147.jpg

Il carcinoma metastatico a cellule di Merkel (MCC) beneficia del trattamento a base di avelumab. Ad annunciarlo Merck e Pfizer, che hanno presentato i dati relativi a sicurezza ed efficacia emersi dallo studio JAVELIN Merkel 200.

Questo aggiornamento, a due anni di follow-up, dello studio registrativo su avelumab conferma la risposta clinicamente significativa e duratura e il tasso stabile di sopravvivenza libera da progressione (PFS) e di sopravvivenza generale (OS) rispetto alle analisi precedenti su pazienti che avevano risposto al trattamento. È stata osservata un’attività clinica in tutti i sottogruppi di pazienti, indipendentemente dall’espressione di PD-L1 nel tessuto tumorale o dalla positività o meno al poliomavirus delle cellule di Merkel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *