Osimertinib per il tumore del polmone


Approvato il farmaco progettato da AstraZeneca

Tumore al polmone_712.jpg

La Commissione Europea (CE) ha approvato osimertinib in prima linea come monoterapia per il trattamento di pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare localmente avanzato o metastatico con mutazione di EGFR. Ad annunciarlo è la casa produttrice AstraZeneca.
Osimertinib è approvato e rimborsato in Italia per la seconda linea di trattamento nei pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare localmente avanzato o metastatico con mutazione di EGFR. Ad oggi solo il 30% di questi pazienti può beneficiare del trattamento con osimertinib a seguito di progressione di malattia da TKI di prima e seconda generazione. Questa evidenza è confermata da studi clinici randomizzati e da dati di real word evidence, dai quali si evince che solo il 60-70% dei pazienti riceve attualmente una seconda linea di trattamento sistemico e che la mutazione di resistenza T790M è diagnosticata nel 50% dei pazienti …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | polmone, tumore, osimertinib,

L’estate ci stressa


Livello di stress maggiore rispetto all’inverno

Esaurimento e stress_4379.jpg

Anche se spesso associamo l’estate al rilassamento e a un ritmo di vita più “leggero”, in realtà lo stress è maggiore rispetto all’inverno. A dirlo è uno studio polacco che ha esaminato le reazioni di un gruppo di studentesse di medicina.
Durante l’estate, per due giorni consecutivi, le ragazze hanno fornito campioni di saliva ogni due ore. L’esperimento si è poi ripetuto nella stessa forma durante l’inverno.
Inoltre, le volontarie hanno compilato una serie di questionari che riguardavano la dieta, l’attività fisica e lo sport praticato.
I dati hanno indicato che i livelli di cortisolo, l’ormai noto ormone dello stress, erano più elevati d’estate che d’inverno. Federica Galli, ricercatrice presso l’Università di Milano, spiega al Corriere della Sera: «La letteratura scientifica è ricca di studi che evidenziano che gli stati depressivi beneficiano di una maggiore irradiazione solare …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | stress, estate, inverno,

Cardi: tipologie, proprietà, benefici, uso e controindicazioni

I cardi (Cynara cardunculus altilis) sono ortaggi poco conosciuti simili al sedano ma appartenenti alla famiglia dei cavoli (Asteracee). Si tratta di una pianta erbacea perenne che sopravvive per mezzo dei suoi acheni (frutti secchi) e gemme poste a livello della superficie del terreno. L’asse fiorale è eretto, ramificato durante la fioritura, robusto, striato longitudinalmente […]

L’articolo Cardi: tipologie, proprietà, benefici, uso e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

5 bufale su sesso e gravidanza


Luoghi comuni duri a morire ma pericolosi per la salute

Sessualita_14233.jpg

Quando si parla di sesso il mistero si fa fitto, nonostante corra ormai l’anno di grazia 2018. Sono tanti i luoghi comuni che accompagnano la più antica delle pratiche umane. Ecco un piccolo elenco secondo gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità:

1) La masturbazione fa diventare ciechi
Ovviamente non esistono prove scientifiche che confermino questa preoccupante affermazione. Tutto sembra nascere nel 1712, quando un editore inglese dà alle stampe un opuscolo molto critico sull’odiosa pratica intitolandolo Onania. Nell’opuscolo la masturbazione viene definita “peccato atroce di autoinquinamento”, frase che suona male qualsiasi cosa volesse intendere. Segue una serie infinita di sintomi associati alla masturbazione, fra cui appunto la cecità. L’autore del libretto aveva però la soluzione, un intruglio da lui ideato per frenare i bollenti spiriti. Pura questione di marketing …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sesso, gravidanza, sterilità, masturbazione,

La dieta di coppia


È di moda stare a dieta insieme, ma spesso l’uomo la fa fallire

Diete_1536.jpg

Boom delle diete in coppia. È il nuovo trend dell’estate 2018, come ricostruito dagli esperti del Centro Medico Lazzaro Spallanzani di Reggio Emilia.
«La nostra clinica nel 2017 ha eseguito 1.277 visite dietologiche, quest’anno al 1° giugno 2018 siamo già a 1.141 e siamo solamente nel primo semestre. Ciò dimostra la sempre maggior attenzione delle persone verso la cura dell’alimentazione, sulla prevenzione delle patologie e sul mantenere il proprio stato di salute, specialmente con l’avvicinarsi dell’estate», afferma il Dott. Mirco Tedeschi, responsabile del reparto di dietologia.
Secondo una stima degli esperti, ben il 30 per cento delle coppie inizia una dieta in tandem per una serie di motivi. Farsi forza a vicenda (18%), controllarsi reciprocamente (26%) e monitorare in tempo reale i risultati (33%). Ma c’è anche il lato negativo, visto che un coniuge può trascinare il proprio …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | dieta, coppia, frutta, cereali,

Emicrania con aura e ictus, il legame non c’è


Ma fra le pazienti più anziane non può ancora essere escluso

Mal di testa_4127.jpg

L’emicrania, soprattutto quella associata ad aura, non sarebbe un fattore di rischio aggiuntivo per l’ictus. A stabilirlo è uno studio dell’Ospedale San Carlo di Milano presentato nel corso del congresso Anircef di Milano.
Per anni gli studi hanno indicato l’emicrania come un fattore di rischio per lo stroke ischemico, in particolare per donne con meno di 45 anni che fumano e prendono la pillola e sono talora portatrici di particolari alterazioni della crasi ematica, cioè dei meccanismi di coagulazione del sangue.
Dopo averne selezionate oltre un centinaio in modo da ottenere una pura “razza” di giovani emicraniche di questo tipo, i neurologi dell’Ospedale San Carlo di Milano diretti da Fabio Frediani hanno verificato tramite risonanza magnetica che non presentavano alcuna lesione corticale escludendo quindi il rischio di ictus e di altri problemi vascolari.
Rispetto ai precedenti …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, aura, ictus,

Olio essenziale di sandalo: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Nel settore del benessere e della salute, grazie al metodo della distillazione in corrente di vapore, viene largamente utilizzato l’olio essenziale di sandalo. Le parti impiegate della pianta (il cui nome scientifico è Santalum album), sono le sue radici e il legno. Ricordatevi che gli oli essenziali li dovete sempre usare con moderazione e con […]

L’articolo Olio essenziale di sandalo: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Flora batterica elisir di lunga vita


Alcun batteri associati a una maggiore longevità

Varie_11230.jpg

Per vivere più a lungo sarà meglio preservare la propria flora batterica. Lo dice uno studio condotto dallo University College of Cork, in Irlanda, i cui scienziati hanno studiato l’influenza che i batteri intestinali hanno sulla nostra speranza di vita.
Nello studio, pubblicato su Nature, si ricorda come la flora batterica intestinale sia più o meno la stessa in età giovanile, mentre tende a diversificarsi molto da soggetto a soggetto con il passare degli anni, in larga parte a causa delle abitudini perseguite da ognuno di noi.
Alcuni batteri sembrano essere associati a una longevità maggiore negli ultrasessantacinquenni, come spiega Paul O’Toole, coordinatore della ricerca: “lo scorso anno, abbiamo per la prima volta scoperto un’alta variabilità nella flora intestinale degli anziani: abbiamo approfondito questi risultati esaminando accuratamente 178 volontari over 65. Abbiamo …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | flora, batteri, vita,

Le staminali curano la fibrosi polmonare


Ricerca italiana apre la strada a un nuovo approccio

Le staminali ottenute dal cordone ombelicale potrebbero aiutare i medici a curare i polmoni affetti da fibrosi. È il risultato raggiunto da una ricerca pubblicata su Plos One da un team dell’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con gli Ospedali Riuniti di Ancona.
Si tratta di un lavoro pre-clinico condotto su modello animale, ma i risultati appaiono interessanti e trasferibili anche sull’uomo per i soggetti affetti da forme di fibrosi polmonare che non rispondono ai farmaci convenzionali. La fibrosi si manifesta con un progressivo ispessimento dei polmoni e la perdita della funzione respiratoria.
L’infusione di cellule mesenchimali cordonali umane per via endovenosa ha prodotto l’inibizione di una specifica sottopopolazione cellulare polmonare responsabile dello stato di fibrosi negli animali.
La mancanza di effetti collaterali tossici consente l’avvio della …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | staminali, fibrosi, polmonare,

Fiore di Bach Red Chestnut: per chi si preoccupa troppo per gli altri

Il fiore di Bach Red Chestnut appartiene al gruppo dei 19 assistenti. Edward Bach ha ottenuto questo rimedio floreale grazie ai fiori rosa del castagno rosso. Potete usare Red Chestnut se siete vittime del troppo altruismo. In pratica, tanto siete preoccupati per gli altri che arrivate anche a dimenticare voi stessi. Avete sempre paura che alle persone che amate […]

L’articolo Fiore di Bach Red Chestnut: per chi si preoccupa troppo per gli altri proviene da Vivere in Benessere.