Lo smog aumenta il rischio di cancro della bocca

Sotto accusa il particolato sottile PM 2.5

Tumori_11420.jpg

L’inquinamento ha effetti deleteri sulla salute, questo era già noto. Ora, però, un team di ricercatori cinesi e di Taiwan ha realizzato uno studio che dimostra come lo smog aumenti in maniera significativa il rischio di cancro alla bocca.

Gli scienziati diretti da Yu-Hua Chu, docente presso il Dipartimento di amministrazione sanitaria dell’Università dell’Asia, hanno analizzato gli effetti del particolato PM 2.5 e dell’ozono.

Le analisi, pubblicate sul British Medical Journal, hanno riguardato i dati di circa 500mila pazienti raccolti da archivi nazionali su cancro, assicurazioni e salute. I partecipanti avevano un’età uguale o superiore a 40 anni, avevano avuto accesso a servizi di prevenzione sanitaria e comunicato informazioni sul fumo e sul consumo di betelquid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *