Farro con pesto e pomodorini secchi

Farro: contiene fibre, magnesio, potassio, vitamine del gruppo B. Nonostante la presenza di amidi, ha meno carboidrati della pasta.

Basilico: questa piantina aromatica è ricca di vitamine, sali minerali, flavonoidi e antiossidanti.

Cosa serveCOSA SERVE (per 2 persone)

 

160 g di farro

Pesto q.b.

Pomodorini secchi q.b.

Sale

Olio e.v.o.

Basilico

Come si preparaCOME SI PREPARA

 

Cuocere il farro in abbondante acqua salata. Una volta cotto, scolare e tenere da parte una piccola quantità di acqua di cottura (servirà per la “mantecatura”). Condire con il pesto, i pomodorini secchi tagliati a striscioline, olio extravergine di oliva e mantecare per qualche minuto con l’acqua messa da parte. Servire con delle foglie di basilico fresco.

Riso Venere con zucca, zucchine e primo sale

Questa pietanza è l’ideale da gustare nel periodo in cui l’estate incontra l’autunno.

Riso venere: ricco di polifenoli e antiossidanti, oltre a vitamina B e B1.

Zucca: povera di calorie e grassi, contiene molti sali minerali (fosforo, ferro, magnesio, potassio) e vitamine del gruppo B e C.

Zucchine: pochissime calorie, contengono folati, potassio, manganese e vitamina A.

Cosa serveCOSA SERVE (per 2 persone)

 

160 g di riso venere

100 g di zucca (a fettine)

1 zucchina

Formaggio primo sale (a piacere)

Timo

Sale

Olio e.v.o.

Come si preparaCOME SI PREPARA

 

Cuocere il riso in acqua bollente salata. Nel frattempo, grigliare le fettine di zucca e le zucchine. Tagliarle a pezzetti e unirle al riso una volta scolato. Tagliare il formaggio a cubetti e aggiungerlo al tutto. Condire con olio a piacere e qualche foglia di timo fresco.

Zuppa di grano saraceno e cavolo verza

Grano saraceno: prodotto tipico delle zone montane; anche se il nome può trarre in inganno, il grano saraceno è una pianta erbacea che non appartiene alla famiglia dei cereali, ma fa parte dei legumi. Privo di glutine, è invece ricco di sali minerali (ferro, zinco, selenio), di proteine e antiossidanti.

Cavolo verza: ricco di vitamina C, betacarotene e antiossidanti.

Cosa serve

 

COSA SERVE (per 2 persone)

100 g di grano saraceno

Verza q.b.

Cavolfiore q.b.

Brodo vegetale

Formaggio grana

Pepe

Olio e.v.o.

Come si prepara

 

COME SI PREPARA

Lavare e tagliare a pezzetti il cavolfiore e la verza. Mettere in una casseruola con del brodo vegetale e cuocere finché si ammorbidiscono leggermente. A questo punto, aggiungere il grano saraceno e completare la cottura. Servire con una spolverata di grana, pepe e olio extravergine d’oliva.

Avena con zucchine, pomodorini, feta e fiori di zucca

Questo piatto è perfetto da gustare d’estate, all’aperto nel vostro giardino o in spiaggia.

Avena: ottimo ricostituente, è ricca di proteine, lisina, fibre, minerali (fosforo, ferro, potassio, calcio) e vitamine del gruppo B. Grazie al potere diuretico, è un cereale indicato per eliminare la cellulite.

Zucchine: povere di calorie, contengono folati, potassio, manganese e vitamina A.

Pomodorini: grazie all’elevato contenuto di licopene, sono un potente antiossidante. Ricchi anche di acqua, sali minerali e vitamine.

Cosa serveCOSA SERVE (per 2 persone)

160 g di avena

2 zucchine

100 g di pomodorini

50 g di feta

3 fiori di zucca

Sale

Olio e.v.o.

Come si preparaCOME SI PREPARA

Cuocere l’avena in abbondante acqua salata. Nel frattempo, tagliare le zucchine a cubetti e cuocerle in una padella; tagliare i pomodorini a metà e la feta a cubetti. Mettere tutto in una terrina, in cui andrà aggiunta l’avena una volta cotta. Condire con olio a piacere e i fiori di zucca freschi tagliati a listarelle.

Scopri mal di pancia rimedi farmaci e naturali.

I benefici effetti del Tè verde

 L’effetto antiossidante del Tè verde ha reso questo tè  molto diffuso e lo si può trovare nelle tisane, negli alimenti, nel maquillage e persino nei dentifrici.

Secondo i test di laboratori cinesi, americani, francesi e svedesi (Karolinska Institutet di Stoccolma), il tè verde ha proprietà antitumorali e antivirali. Le decine di ricerche pubblicate su riviste di grande valore medico scientifico, sembrano confermare le proprietà antitumorali del tè verde: da Jama, il Journal of American Medical Association, a Lancet, dal British Medical Journal al Japan Journal of Clinical Oncology, tutte le ricerche hanno dimostrato che alcune sostanze contenute nel tè verde rallentano o bloccano la trasformazione delle cellule sane in tumori e la loro crescita e diffusione, oltre allo sviluppo dei vasi sanguigni che nutrono la massa tumorale. Il merito è soprattutto dell’EGCG (il nome per esteso è epigallocatechina-3-gallato), un polifenolo (flavonoide) contenuto anche ne tè nero (ne contiene il 4%) ma in quantità maggiori nel tè verde (25%).

BEVI TÈ VERDE E DIMAGRISCI
Secondo ricerche compiute da alcune università americane, le catechine del tè verde hanno un’efficacia 20 volte superiore a quella della vitamina E e sono addirittura 100 volte più attive della vitamina C. Ma non basta. Il tè verde ha la capacità di migliorare la flora batterica intestinale. Infine dà una mano a dimagrire, perchè aumenta la velocità con cui l’organismo brucia i suoi grassi. L’Università di Ginevra ha scoperto che i suoi estratti fanno salire in maniera significativa (4%) il consumo giornaliero di calorie. Questo effetto non dipende solo, come si potrebbe pensare, dalla teina o caffeina contenuta nel tè ( che pure viene inserita in molti farmaci dimagranti proprio perché accelera il metabolismo), ma è dato ancora una volta dalle preziose catechine, che aumentano la termogenesi: il nostro corpo produce più calore e, perciò, brucia più grassi. Senza provocare alcun effetto negativo a carico del cuore e del sistema nervoso.