7 motivi per amare lo zenzero

Lo zenzero è una radice originaria dell’oriente, praticamente onnipresente nella cucina cinese, giapponese e indiana. Col suo sapore piccante e il colore giallo acceso, da qualche anno ha conquistato anche i palati di noi occidentali e ora sembra che non riusciamo proprio più farne a meno! Meglio così, perché lo zenzero ha innumerevoli benefici e risorse per la nostra salute. Eccole:

1 Proprietà Detox

Essendo un ottimo digestivo e depurativo, lo zenzero ci aiuta ad eliminare rapidamente le tossine presenti nell’organismo.

2 Proprietà antireumatiche

Lo zenzero è utilissimo per alleviare il dolore da artrosi e reumatismi che colpisce muscoli e articolazioni.

3 Proprietà antispasmodiche

La radice di zenzero aiuta a diminuire l’eccitabilità del sistema nervoso e le contrazioni anormali dei muscoli.

4 Proprietà antinfiammatorie e antibatteriche

Grazie alla capacità di lenire le infiammazioni, tenere lontani i batteri e rafforzare le difese immunitarie, lo zenzero è particolarmente indicato per curare raffreddore e influenza.

5 Proprietà antiossidanti

Come altri superfoods, lo zenzero è un potente antiossidante, in quanto riesce a contrastare l’azione dei radicali liberi che danneggiano il nostro organismo.

6 Proprietà anticellulite

Lo zenzero è un potente anticellulite perché contiene sostanze in grado di riattivare la circolazione e ridurre il gonfiore. Inoltre, favorisce il meccanismo di termogenesi, ovvero il processo che stimola l’organismo a bruciare grassi più velocemente. Questo effetto è potenziato se si unisce lo zenzero alla cannella.

7 Proprietà contro i sintomi premestruali

Questa radice “magica” è anche efficientissima nell’eliminare i sintomi della sindrome premestruale, come nausea e mal di testa. È anche un ottimo alleato contro la gastrite.

Lo zenzero si può trovare in vari formati: in polvere, essiccato, candito e fresco. L’utilizzo più efficace è la radice fresca, perché solo in questo modo si mantengono intatte le proprietà benefiche, specialmente quelle antiossidanti.

Scopri mal di pancia rimedi farmaci e naturali.

I benefici effetti del Tè verde

 L’effetto antiossidante del Tè verde ha reso questo tè  molto diffuso e lo si può trovare nelle tisane, negli alimenti, nel maquillage e persino nei dentifrici.

Secondo i test di laboratori cinesi, americani, francesi e svedesi (Karolinska Institutet di Stoccolma), il tè verde ha proprietà antitumorali e antivirali. Le decine di ricerche pubblicate su riviste di grande valore medico scientifico, sembrano confermare le proprietà antitumorali del tè verde: da Jama, il Journal of American Medical Association, a Lancet, dal British Medical Journal al Japan Journal of Clinical Oncology, tutte le ricerche hanno dimostrato che alcune sostanze contenute nel tè verde rallentano o bloccano la trasformazione delle cellule sane in tumori e la loro crescita e diffusione, oltre allo sviluppo dei vasi sanguigni che nutrono la massa tumorale. Il merito è soprattutto dell’EGCG (il nome per esteso è epigallocatechina-3-gallato), un polifenolo (flavonoide) contenuto anche ne tè nero (ne contiene il 4%) ma in quantità maggiori nel tè verde (25%).

BEVI TÈ VERDE E DIMAGRISCI
Secondo ricerche compiute da alcune università americane, le catechine del tè verde hanno un’efficacia 20 volte superiore a quella della vitamina E e sono addirittura 100 volte più attive della vitamina C. Ma non basta. Il tè verde ha la capacità di migliorare la flora batterica intestinale. Infine dà una mano a dimagrire, perchè aumenta la velocità con cui l’organismo brucia i suoi grassi. L’Università di Ginevra ha scoperto che i suoi estratti fanno salire in maniera significativa (4%) il consumo giornaliero di calorie. Questo effetto non dipende solo, come si potrebbe pensare, dalla teina o caffeina contenuta nel tè ( che pure viene inserita in molti farmaci dimagranti proprio perché accelera il metabolismo), ma è dato ancora una volta dalle preziose catechine, che aumentano la termogenesi: il nostro corpo produce più calore e, perciò, brucia più grassi. Senza provocare alcun effetto negativo a carico del cuore e del sistema nervoso.