Olio essenziale di Niaouly: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Oggi conosciamo meglio un’essenza dalle ottime proprietà e gli interessanti benefici. Si dimostra delicato e allo stesso tempo versatile sul fronte degli usi. Si tratta dell’olio essenziale di niaouly, una valida alleata per il sistema immunitario, quello nervoso e altro ancora. Le controindicazioni tra l’altro sono poche e perciò la rendono un’essenza davvero molto interessante. Proprietà […]

L’articolo Olio essenziale di Niaouly: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

10 idee geniali per mantenere forma fisica e risparmiare a Natale

Se è verro che il Natale è alle porte, è anche vero che durante questo periodo, ti lasci un po’ trasportare dal clima e metti da parte tutte le tue buone abitudini. La conclusione di questo atteggiamento spesso è un portafogli vuoto e qualche chilo di troppo.

Ecco quindi 10 idee geniali per mantenere la forma fisica e risparmiare a Natale

Cerca di mantenerti entro certi limiti economici. Potrebbe sembrare la logica comune ma la maggior parte delle persone in realtà non si impone un budget per le festività, rischiando di spendere molto di più di ciò che può permettersi. Inizia con un ammontare complessivo e scomponi in categorie in modo da sapere esattamente quanto stai spendendo e per cosa.

Non improvvisare sul menù ma pianifica per tempo. Butta giù una lista della spesa in base al numero di ospiti che aspetti e include solo il necessario con gli importi esatti. Dalla colazione alla cena, e tutto il resto, e non dimenticare le bevande. Non solo questo ti impedisce di muoverti all’impazzata nelle corsie alimentari dei supermercati (leggi: l’acquisto di ciò che non è necessario), ma ti assicura di non aver dimenticato nulla per Natale.

Fai un check di quello che già hai in casa, e che può tornarti utile. Una volta che sai esattamente di cosa hai bisogno, assicurati di non averlo già in dispensa. Probabilmente ne hai una piena di cibo che potrebbe essere utilizzata se inizia a pensare in modo creativo.

Evita di ridurti all’ultimo minuto nel fare la spesa. Ricordati che iniziare gli acquisti prima di Natale potrebbe farti risparmiare tanto di più sul conto finale.

Acquista gli alimenti e in generale quello che ti serve, in grandi quantità. Ciò è particolarmente utile per le cose che effettivamente utilizzi tutto l’anno, come il vino e la carne. Compra salumi in grandi quantità e affettali da sola.

Fai da te i condimenti. Qualunque sia la tua salsa preferita, evita i cibi già pronti e prova a farli tu.

Evita gli stuzzichini per l’aperitivo. Capita che tra la colazione e il pranzo, il pranzo e la cena, mangiamo continuamente stuzzichini, che è uno dei motivi principali per cui tutti noi mangiamo in modo esagerato durante la stagione festiva.

Compra frutta e verdura, Tutti i principali supermercati ora includono una gamma di frutta e ortaggi più brutti esteticamente e sfusi ma più a buon mercato. Possono sembrare un po’ strani inizialmente, ma il sapore è lo stesso delle confezioni perfette che trovi giù pronte al banco frigo. Questi brutti anatroccoli possono costare fino al 50% in meno rispetto ai loro fratelli più fortunati.

Scegli prodotti di stagione. Non solo i prodotti di stagione sono più buoni, ma anche più economici.

Se hai in programma un gran numero di ospiti, chiedi loro di portare qualche bevanda, è più che accettabile. L’alcol può essere l’elemento più costoso della lista (e spesso la più grande quantità). Su questi tagli certamente qualcuno ti può aiutare.

 

L’articolo 10 idee geniali per mantenere forma fisica e risparmiare a Natale sembra essere il primo su Fit In Hub.

Fiore di Bach Scleranthus: per gli eterni indecisi

Il fiore di Bach Scleranthus è ottenuto dal fiore secco, un nome particolare come il suo aspetto. Dall’aspetto è filiforme, duro, di un colore verde sbiadito e si nasconde tra le foglie. In pratica questo fiore appartenente alla famiglia delle Cariofillacee viene considerato di solito un’erbaccia. Venne scoperto da Edward Bach all’interno di un campo di stoppe. […]

L’articolo Fiore di Bach Scleranthus: per gli eterni indecisi proviene da Vivere in Benessere.

La pillola anticoncezionale da prendere una volta al mese


Allo studio nuova formulazione che scongiuri le dimenticanze

Su 100 donne che assumono la pillola anticoncezionale, ogni anno 9 rimangono incinte. Il problema è che dimenticano di prendere una o più pillole nel corso del mese.
A questo cercherà di ovviare una ricerca del Brigham and Women’s Hospital e del Mit, nei cui laboratori si sta studiando un contraccettivo orale a lento rilascio da assumere una sola volta al mese.
La nuova pillola ha già superato la fase di test sugli animali e i dettagli sono apparsi su Science Translational Medicine.
L’anticoncezionale è a base di levonorgestrel, sostanza che viene inglobata in una sorta di matrioska, prima in un sistema a forma di stella a sei braccia, a sua volta ripiegato in una capsula rivestita di gelatina.
Nello stomaco la capsula comincia a sciogliersi e le braccia si aprono raggiungendo un’ampiezza più grande dell’apertura del piloro umano, il piccolo organo che mette in comunicazione lo …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | pillola, contraccezione, formulazione,

Dieci consigli per tenere lontana l’influenza


Zenzero, miele, limone, ma anche brodo d’ossi

Sbalzi di temperatura, vento e pioggia, scarsa protezione dal freddo e dalle intemperie sono validi alleati di virus e batteri, in agguato in questi giorni di fine autunno.
I casi di influenza, già nella settimana dal 18 al 24 novembre, sono stati circa 167 mila, numeri che tenderanno a intensificarsi nelle prossime settimane. Per evitare di rimanere a letto con febbre e raffreddori durante le Feste natalizie, è bene dunque rispolverare vecchi consigli pratici come quelli delle nostre nonne e adottare strategie di prevenzione, come suggerisce la dottoressa Serena Missori, Endocrinologa specializzata anche sui temi dell’alimentazione preventiva, Anti-Aging ed Anti-Stress.
“Quando il corpo inizia ad adattarsi a situazioni climatiche differenti, il sistema immunitario reagisce per proteggerci e questo ‘lavoro extra’ necessita di un maggior contributo da parte nostra, mediante il cibo e …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | influenza, rimedi, consigli,

Olio essenziale di Nigella sativa: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

L’olio essenziale di Nigella sativa trova molteplici utilizzi quando si parla di benessere e salute. Potete infatti sfruttarlo in caso di psoriasi oppure come alleato per rendere i capelli più forti e meno tendenti alla caduta. Vanta infatti numerosi benefici e proprietà e gli usi che ne potete fare sono davvero tanti. Ma non è […]

L’articolo Olio essenziale di Nigella sativa: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Mieloma e leucemia, nuove combinazioni più efficaci


Nuovi farmaci per terapie innovative

Varie_7525.jpg

Amgen ha annunciato nuovi risultati clinici relativi ai suoi farmaci antitumorali in commercio. I dati verranno presentati in occasione del 61° Congresso annuale della American Society of Hematology (ASH), che si terrà a Orlando.
Lo studio di fase III CANDOR, che è stato accettato in forma di late-breaking abstract, ha valutato carfilzomib in combinazione con desametasone e daratumumab (KdD) vs carfilzomib e desametasone da soli (Kd) in pazienti con mieloma multiplo recidivante o refrattario. Ulteriori dati della franchise ematologica di Amgen includeranno nuovi risultati della piattaforma BiTE (Bispecific T-cell Engager, anticorpo bispecifico in grado di legarsi ai linfociti T) in diversi tumori ematologici, ivi inclusi mieloma multiplo, leucemia mieloide acuta, leucemia linfoblastica acuta (LLA), linfoma diffuso a grandi cellule B e linfoma non-Hodgkin.
“Il late-breaking abstract …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | mieloma, leucemia, farmaci,

Non scuotete la testa per togliere l’acqua dalle orecchie


Possibili danni al cervello, soprattutto dei più piccoli

Varie_4629.jpg

Spesso lo vediamo fare anche ai nuotatori professionisti al termine di una gara. Dopo aver tolto la cuffia, gli atleti scrollano la testa per togliersi l’acqua dalle orecchie. Niente di più sbagliato.
Uno studio della Cornell University e del Virginia Tech coordinato dal dott. Anuj Baskota è giunto a tale conclusione ricreando un condotto uditivo umano in 3D, sottoponendolo poi ai movimenti necessari per causare l’espulsione dell’acqua.
La copia è stata ricreata sulla base di scansioni della testa di una persona grazie a una tomografia computerizzata. Il file ottenuto è stato stampato in 3D.
Costruito il modello e inserita l’acqua, i medici lo hanno scosso con violenza con un macchinario fino a far uscire il liquido. È stata necessaria un’accelerazione di 10g, “che può causare gravi danni al cervello umano”, come spiegano gli autori dello studio presentato in occasione del meeting …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cervello, orecchie, acqua,

Come sostituire il burro nelle torte: ecco tutte le alternative valide

Le ragioni per sostituire il burro nei dolci possono essere moltissime. C’è chi è vegano, chi punta a un’alimentazione più dietetica e chi, invece, ha la necessità di sostituirlo perché è allergico o intollerante. Ci sono anche persone che decidono di sostituire il burro perché non riescono a digerirlo. Vediamo allora come sostituire il burro nelle torte ovvero tutti i modi di preparare dolci che non comprendano questo ingrediente ma che siano comunque ultra gradevoli per il palato e soffici.

Come sostituire il burro nelle torte: quali ingredienti usare

Ci sono molti ingredienti utili per sostituire il burro sia di origine animale che di origine vegetale, da scegliere a seconda delle preferenze.

Yogurt e panna

Per le torte l’idea è sostituire il burro con lo yogurt e la panna, nella versione vegetale qualora si volesse preparare dolci anche per vegani. Il gusto leggero e delicato di questi ingredienti è l’ideale per essere combinato nei dolci. Il vantaggio è anche che, scegliendo questi ingredienti, il risultato sarà decisamente meno calorico. Bisogna però prestare molta attenzione alle dosi considerando che, in linea di massima, 100 gr di burro sono sostituibili con 125 ml di prodotto. Leggi Yogurt tradizionale e Yogurt greco: chi vince?

Olio extra vergine di oliva e non solo

L’olio extra vergine di oliva è un ottimo sostituto del burro sia nelle ricette salate che nelle ricette dolci. Si può utilizzare per condire, per friggere e per soffriggere ricordando che burro e olio hanno composizioni diverse e che le quantità da utilizzare variano. 100 gr di burro vengono sostituiti con 80 ml circa di olio; un piccolo accorgimento: quando si preparano i dolci è bene abbassare di poco questa quantità scendendo tra i 60 e i 70 ml. Così facendo l’impasto risulterà ancora più leggero. Oltre all’olio d’oliva risulta utile in questo senso anche l’olio di semi.

Ricotta

Anche la ricotta è una piacevole alternativa poco calorica al burro. Il vantaggio è la consistenza, che permette di impastare a mano in maniera semplice. L’azione della ricotta, soprattutto se cotta, è quella di asciugare l’impasto ma bisogna prestare attenzione a utilizzare un uovo in più, del latte o della panna. 100 gr di burro vengono sostituiti con 120-125 gr di ricotta.

Crema di frutta secca

Ne avete mai sentito parlare? Con nocciole, anacardi, arachidi e non solo si possono ottenere creme spalmabili molto dense ideali per sostituire il burro. Le creme di frutta secca che si trovano in commercio sono spesso iper caloriche ma si può ovviare a questo problema facendole in casa; semplicissime da fare, è sufficiente tostare gli ingredienti e frullarli in un mixer fino a che non rilasciano i loro oli naturali. A quel punto si viene a creare un impasto morbido e cremoso, il perfetto sostituto del burro.

L’articolo Come sostituire il burro nelle torte: ecco tutte le alternative valide sembra essere il primo su Fit In Hub.

Il cervello mappa le emozioni


In tre centimetri si raccoglie l’intera esistenza emotiva di un uomo

Varie_12349.jpg

C’è un’area del nostro cervello che raccoglie la mappatura delle nostre emozioni. Di tutte le nostre emozioni. Tre centimetri di diametro per l’esperienza emotiva di un’intera vita: dalla gioia alla rabbia, dalla tristezza all’euforia, passando per la malinconia.
Ce lo spiega un recente lavoro del gruppo di ricerca del Molecular Mind Laboratory (MoMi Lab) della Scuola IMT Alti Studi Lucca, guidato dal Professor Pietro Pietrini. Lo studio è stato pubblicato questa mattina sulla prestigiosa rivista internazionale Nature Communications, tra le prime riviste scientifiche al mondo.
Giada Lettieri, giovane dottoranda della Scuola IMT, insieme ai suoi collaboratori, ha scoperto come il nostro cervello – in particolare una sua regione chiamata giunzione temporo-parietale destra – sia in grado di rappresentare topograficamente la complessità di quanto proviamo: quali emozioni sentiamo in un …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emozioni, ansia, mente, cervello,