Ictus, nuove possibilità di recupero

L’efficacia delle vescicole extracellulari della microglia

Per riparare il tessuto cerebrale dopo un ictus è fondamentale la generazione di nuovi oligodendrociti maturi a partire dai loro progenitori.
Sono le uniche cellule in grado di ricostituire la guaina mielinica danneggiata dei neuroni presenti nella zona di cervello con ridotta perfusione ematica. Intatti, se non c’è un intervento terapeutico tempestivo di riperfusione (nell’arco di 4-5 ore), i neuroni di questa zona vanno incontro a sofferenza con conseguente degenerazione della mielina. A causa delle difficoltà di diagnosi precoce, è ormai riconosciuto che la terapia ideale per l’ictus dovrebbe prevedere approcci neuro-rigenerativi immediati, volti a implementare i meccanismi spontanei di riparazione successivi al danno.
In questo contesto, lo studio finanziato da Fondazione Cariplo (bando giovani ricercatori) e coordinato da Marta Fumagalli, professore associato di farmacologia …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ictus, recupero, microglia,

Lupus, efficace daratumumab

Opzione per i pazienti che non rispondono alla terapia standard

Malattie autoimmuni_5542.jpg

Daratumumab potrebbe rivelarsi efficace anche per i pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico. Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team della Charité-Universitätsmedizin Berlin.
«Siamo stati in grado di modulare i processi di memoria immunologica anormali e il
trattamento ha indotto risposte cliniche sostenibili, portando a una riduzione dell’infiammazione sistemica», spiega Tobias Alexander, autore senior dello studio, facendo riferimento ai due pazienti trattati con il medicinale in via sperimentale.
Di norma, il lupus viene trattato attraverso una soppressione a lungo termine della risposta immunitaria, ma finora nessun trattamento aveva avuto come obiettivo le plasmacellule mature della memoria, il target di daratumumab.
«In una certa percentuale di pazienti, la malattia non può essere controllata utilizzando i trattamenti …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | lupus, daratumumab, eritematoso,

Contagi e decessi stabili, ancora in calo i ricoveri

Ormai nel pieno della seconda ondata. Rimanete a casa, è ora di capirlo

Varie_14317.jpg

16.310 i nuovi casi di contagio, mentre il totale dei tamponi, compresi quelli rapidi, è di 260.704. Il tasso di positività è quindi del 6,3%.
I morti sono 475, per un totale di 81.800.
I ricoverati sono in tutto 22.784, con un calo di 57, mentre le terapie intensive sono 2.520, facendo segnare un calo di 2 posti letto.
Per quanto riguarda i vaccini, il portale del governo – che si aggiorna di solito durante la notte – segnala l’utilizzo di 1.085.221 dosi, il 77% di quelle consegnate da Pfizer. Fra i paesi più grandi in Europa, l’Italia è al primo posto per numero di vaccini somministrati.
Il punto centrale del decreto per le feste di Natale è l’istituzione di una zona rossa nazionale nei festivi e nei prefestivi. Non ci si potrà spostare fra comuni diversi, con l’eccezione dei comuni con meno di 5.000 abitanti. È prevista la deroga per la riunione con 2 non conviventi nei …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Olio essenziale di timo rosso: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Oggi vediamo l’olio essenziale di timo rosso, ricco di proprietà e ricavato dalle sommita fiorite della pianta nota in botanica come Thymus vulgaris. Attraverso il metodo della distillazione in corrente di vapore, nasce il prodotto qui presente. Questo tipo di essenza è indicata per crampi muscolari, naso chiuso, stress e non solo…. Affrontiamo diversi temi […]

L’articolo Olio essenziale di timo rosso: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Rifamicina per la sindrome dell’intestino irritabile

Indicata nei pazienti con diarrea predominante

Colite_7562.jpg

Completata con successo la fase II di sperimentazione su rifamicina, farmaco sviluppato da Cosmo Pharmaceuticals.
Studiata per rimediare agli effetti debilitanti dell’IBS-D, Rifamycin SV-MMX viene fornita a una dose di 600 mg e con diverse caratteristiche di rilascio in Aemcolo. Aemcolo è approvato per la diarrea dei viaggiatori causata da ceppi non invasivi di Escherichia coli (E. coli) negli adulti.
Cosmo ha riferito che i risultati dello studio POC di Fase II mostrano il raggiungimento della significatività statistica in tutte le popolazioni oggetto dello studio (ITT, FAS, m-FAS e PP) per l’endpoint primario composito (riduzione sostanziale del dolore e della diarrea) [OR 3,26 (1,39 – 7,67); valore-p 0,0066] e per la maggior parte degli endpoint secondari, come un adeguato sollievo dei sintomi legati all’IBS [OR 2,18 (1,12 – 4,26) ]; valore-p 0,0227] e gonfiore correlato all’IBS …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | rifamicina, intestino, diarrea,

Tamponi rapidi nel totale. 1 milione di vaccinati

Ormai nel pieno della seconda ondata. Rimanete a casa, è ora di capirlo

Varie_14317.jpg

Per la prima volta vengono conteggiati nel totale anche i tamponi rapidi antigenici. Ciò fa sì che il tasso di positività crolli al 5,9% e il numero totale dei test arrivi a 273.506.
Le persone positive sono 16.146, per un totale di 2.352.423, mentre i decessi scendono a 477, portando il totale a 81.325.
I ricoverati sono in tutto 22.841, con un calo di 269, mentre le terapie intensive sono 2.522, facendo segnare un calo di 35 posti letto.
Per quanto riguarda i vaccini, il portale del governo – che si aggiorna di solito durante la notte – segnala l’utilizzo di 1.002.044 dosi, il 71,1% di quelle consegnate da Pfizer. Fra i paesi più grandi in Europa, l’Italia è al primo posto per numero di vaccini somministrati.
Il punto centrale del decreto per le feste di Natale è l’istituzione di una zona rossa nazionale nei festivi e nei prefestivi. Non ci si potrà spostare fra comuni …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Fiore di Bach Sweet Chestnut, per chi vive un’angoscia esistenziale

Il fiore di Bach Sweet Chestnut è uno dei 19 assistenti. Viene preparato attraverso il metodo della bollitura dei fiori di castagno dolce. E’ il fiore di Bach perfetto per chi pensa di essere arrivato al limite della sopportazione e vive in una sorta di angoscia esistenziale e inquietudine continua. Sicuramente può aiutare a prevenire questi forti […]

L’articolo Fiore di Bach Sweet Chestnut, per chi vive un’angoscia esistenziale proviene da Vivere in Benessere.

Lady Gaga canterà l’inno alla cerimonia di insediamento di Joe Biden

Lady Gaga è forse l’artista più eclettica del panorama musicale contemporaneo. Artista a 360° (canta, recita e suona) è anche un’icona di forza e determinazione. Affronta da tempo una fibromialgia, che le causa dolori e impatta la sua capacità di di esibirsi in pubblico, ma questo non ha fermato la sua forza d’animo nel battersi per ciò che crede sia giusto. 

Sulle prime pagine di tutti i giornali, infatti, la sua esibizione, insieme a JLO alla cerimonia di insediamento del neo eletto presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.

Non vediamo l’ora di ammirarla sul palco. 

La routine healthy di Lady Gaga

Come ogni superstar che si rispetti, anche lady gaga ha una sua routine healthy che segue in maniera rigorosa. 

DA un punto di vista alimentare  il suo frigo sembra essere sempre ricco di alimenti super sani, per la colazione, e i suoi spuntini ricchi di nutrienti utili anche per mantenere attivo il sistema immunitario. 

Dal punto di vista del fitness, il suo corpo atletico è sotto gli occhi di tutti, so allena con costanza con un personal trainer e tra le altre discipline si dedica anche allo yoga. 

10 Frasi di Lady Gaga che dovresti tenere  a mente per essere sempre motivata

Lady Gaga, da vera Strong Woman contemporanea, non manca di elargire in interviste e post su Instagram, delle vere e proprie perle di saggezza che tutte noi dovremmo tenere a mente nel momento in cui abbiamo bisogno di motivazione e sostegno: 

Cerca di essere unica e diversa e brillare a modo tuo” 

Abbiamo bisogno della fantasia per sopravvivere perché la realtà è troppo dura

Tu definisci cos’è la bellezza per te, non la società 

Non essere insicura se il tuo cuore è carico di buone intenzioni 

Non permettere mai a nessuno al mondo di dirti che non puoi essere quello che vuoi 

Abbiamo definito uno standard in cui sembra sia OK non avere morale, valori e rispetto umano. Nessuna persona è meglio di un altra 

Ignora l’odio e le critiche che ti rivolgono. Vivi per quello che crei e proteggilo. 

Mi do la possibilità di poter fallire. Mi do la possibilità di soffrire. Non ho paura dei miei punti deboli. 

Non importa quanto successo hai, l’unica persona che deve realmente accettare se stessa sei tu. 

Combatti per quello in cui credi, restare sorpresa dal fatto di essere più forte di quello che pensi. 

 

Cancro alla vescica, perché la cura funziona solo su alcuni

Scoperto il meccanismo di azione della mitomicina C

Tumore alla vescica_6832.jpg

Una ricerca che porta a importanti passi avanti nella cura del tumore alla vescica. Sono stati pubblicati su Science Translational Medicine i risultati dello studio di Humanitas e Humanitas University che ha permesso di identificare il meccanismo di azione della mitomicina C, un farmaco chemioterapico usato da più di 50 anni per il carcinoma alla vescica.
Ogni anno in Italia, sono oltre 26.000 le nuove diagnosi di tumore alla vescica di cui il 75% non muscolo-infiltrante. Siamo di fronte a un tumore con elevata incidenza nei Paesi occidentali con dati che, in alcune aree, sono in aumento.
La professoressa Maria Rescigno, ordinario di Patologia Generale di Humanitas University e prorettore vicario con delega alla ricerca, spiega: «Insieme ai colleghi urologi, abbiamo avviato questo lavoro partendo da un dato: sappiamo che la mitomicina funziona nel 40% circa dei pazienti, mentre la metà …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cancro, vescica, mitomicina,

Asma, disponibile mepolizumab

Indicato per la forma severa eosinofila

Asma_4214.jpg

È disponibile una nuova opzione terapeutica per la cura dell’asma severa eosinofila, l’anticorpo monoclonale mepolizumab. La penna preriempita di farmaco può curare il 10% degli asmatici che soffrono di attacchi di fame d’aria così intensi da costringerne 4 su 10 ad andare al pronto soccorso.
La cura si basa su un’iniezione mensile che può essere effettuata a domicilio dal paziente stesso. Il farmaco entra nell’organismo attraverso un ago minuscolo, agendo direttamente sull’Interleuchina-5 (IL-5), mediatore delle crisi asmatiche in
chi soffre della forma severa eosinofilia.
La modalità di somministrazione permetterà al paziente di evitare il day hospital mensile, semplificando molto la vita, soprattutto in periodo di pandemia.
La nuova formulazione è indicata a partire dai 12 anni, mentre per i bambini dai 6 agli 11 anni il dosaggio è inferiore e si rivela necessario …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | asma, eosinofila, mepolizumab,