27.967 morti, calano i decessi. Annunciata la fase 2

Nuove disposizioni mentre la curva rallenta

Varie_14317.jpg

Segnali evidenti di rallentamento dei contagi, ma è necessario mantenere alta l’attenzione.

I casi totali sono ora 205.463, con un aumento di 1.872 positivi nell’ultima giornata. Positivo l’ulteriore calo dei pazienti in terapia intensiva, che sono ora 1.694, cifra costantemente in calo nelle ultime settimane.

Ora il problema sono i contagi intrafamiliari e nelle RSA.

Ieri sera, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha comunicato l’inizio della cosiddetta Fase 2, illustrando una serie di novità.

Fra le più importanti la ripresa di alcuni settori lavorativi fondamentali come l’edilizia e tutto il suo indotto. Per quanto riguarda le libertà individuali, dal 4 maggio si potrà far visita ai propri parenti, ma solo all’interno della regione di residenza e indossando le mascherine. Riaprono parchi e ville pubblici e sarà possibile fare sport a livello individuale senza limitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *