36.000 morti, le terapie intensive salgono ancora

Ormai nel pieno della seconda ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 2.257, per un totale da inizio epidemia di 327.586. I tamponi però sono solo 60.241, la metà di quelli effettuati nei giorni record.

I decessi giornalieri sono 16, per un totale di 36.002. Sale ancora il numero delle terapie intensive, che ora sono 323.

Intanto, il ministro della Salute Speranza ha disposto l’obbligo del tampone per le persone provenienti dalla Francia.

Il governo ha deciso la chiusura di discoteche e locali da ballo allo scopo di contenere il progressivo aumento dei contagi fra i più giovani.

Decisa anche l’obbligatorietà della mascherina anche all’aperto fra le 18 e le 6 del mattino in prossimità di locali aperti al pubblico e in tutte le situazioni che non consentono il corretto distanziamento fra le persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *