7 morti, i pazienti in terapia intensiva sotto quota 80

Nuove disposizioni mentre la curva rallenta

Varie_14317.jpg

I decessi della giornata sono 7 per un totale di 34.861 morti.

I casi totali sono ora 241.611, con un aumento di 192 positivi nell’ultima giornata.

I pazienti in terapia intensiva sono scesi sotto quota 80 (74).

Dal 3 giugno è consentita la libera circolazione dei cittadini fra le varie Regioni del paese. Si può far visita a parenti e amici, ovviamente sempre rispettando le norme sulle distanze e sugli assembramenti.

Le novità riguardano anche gli esercizi commerciali. Riaprono bar, ristoranti, negozi di vario genere e centri commerciali. Tutte le attività devono garantire un’opera costante di igienizzazione, la presenza dei liquidi disinfettanti per le mani, l’uso di mascherine e guanti. Deve essere garantita la distanza minima di sicurezza fra i clienti, che quindi verranno scaglionati all’entrata. Nei ristoranti, la distanza, di norma 1 metro, arriva a 2 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.