Altri 700 morti, ma la curva sembra appiattirsi

Ormai nel pieno della seconda ondata. Rimanete a casa, è ora di capirlo

Varie_14317.jpg

Un’altra giornata tragica per la conta dei morti: le 692 vittime della giornata portano il totale a 49.261 e l’Italia al sesto posto fra i paesi con maggior numero di decessi per milione di persone. Alla fine dell’estate, il nostro paese era in quattordicesima posizione, un dato che fa emergere la violenza della seconda ondata in atto.

Non mancano però le notizie positive: innanzitutto c’è una contrazione dei nuovi positivi, sono 34.767 per un totale di 1.380.531. Il numero di tamponi (237.225) quasi uguale a ieri fa sì che il tasso di positività scenda al 14,6%.
L’aspetto più positivo della giornata è però nel computo dei ricoveri: quelli generali salgono di 106, per un totale di 34.063. Le terapie intensive crescono soltanto di 10 unità, di gran lunga il risultato migliore da molte settimane a questa parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *