Alzheimer, donanemab rallenta il declino cognitivo

Risultati positivi per il farmaco in sperimentazione

Morbo di Alzheimer_5249.jpg

Un nuovo farmaco in sperimentazione sviluppato da Eli Lilly mostra efficacia in pazienti affetti da Alzheimer. L’anticorpo sperimentale donanemab che mira a N3pG-beta amiloide ha rallentato il declino cognitivo in un test che prevede diversi parametri.

Lo studio Trailblazer-Alz è un trial di fase II che prevedeva un controllo verso placebo.

“L’anticorpo per la rimozione delle placche ha il potenziale per fornire alti livelli di rimozione duratura delle placche amiloidi dopo un dosaggio di durata limitata”, ha osservato il direttore scientifico Daniel Skovronsky.

Allo studio hanno partecipato 272 pazienti con malattia di Alzheimer, randomizzati a ricevere donanemab per via endovenosa o placebo. L’outcome primario consisteva nel cambiamento sulla scala di valutazione integrata della malattia di Alzheimer (iADRS) dal basale alla settimana 76.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.