Aumentano i morti, cala il tasso di positività

Ormai nel pieno della seconda ondata. Rimanete a casa, è ora di capirlo

Varie_14317.jpg

I nuovi contagi risalgono a 11.212, raggiungendo un totale di 2.067.487. I tamponi sono 128.740, per un tasso di positività dell’8,7%. I decessi aumentano e salgono a 659, per un totale di 73.029 vittime. Quasi un terzo dei morti di oggi è stato registrato in Veneto, ma è probabile che molte vittime siano state inserite in ritardo nei registri come succede di solito dopo i giorni festivi.

Calano di nuovo i ricoveri, 270 in meno, attestandosi a 23.662, mentre le terapie intensive diminuiscono di 16, arrivando a 2.549 posti letto occupati.

Il punto centrale del decreto per le feste di Natale è l’istituzione di una zona rossa nazionale nei festivi e nei prefestivi. Non ci si potrà spostare fra comuni diversi, con l’eccezione dei comuni con meno di 5.000 abitanti. È prevista la deroga per la riunione con 2 non conviventi nei giorni di festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *