Casi in aumento, ma decessi in calo

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 3.702. Il totale delle persone infettate è così di 4.725.887. Sono stati effettuati 485.613 tamponi, il che produce un tasso di positività allo 0,8%, in rialzo rispetto allo 0,4% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 33 decessi, cifra che porta il totale a 131.688 vittime da inizio pandemia.
Il totale dei ricoverati è di 2.464 per effetto di un aumento di 41 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive rimangono stabili a 355, con 25 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 44.109.760, l’81,7% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’85,8% ha avuto almeno la prima dose. 757.103 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 88 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette volte di più rispetto ai vaccinati. È uno dei …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, il vaccino protegge anche i bambini

Probabilità di contagio abbattute se i familiari si vaccinano

Varie_2931.jpg

I bambini sotto i 12 anni non possono ancora vaccinarsi contro Covid-19, come noto. Tuttavia, uno studio svedese pubblicato su Jama evidenzia l’efficacia della vaccinazione come strumento di protezione comunitaria anche all’interno di una famiglia.
Più soggetti sono vaccinati, minore sarà il rischio di infettarsi anche per i soggetti non vaccinati. Il rischio è inferiore del 45%-61% se 1 persona in famiglia è stata vaccinata (o si è precedentemente infettata), del 75-86% se le persone immunizzate sono 2, del 91-94% se sono 3 e del 97% se ci sono 4 membri immunizzati.
La ricerca è stata realizzata su 1.789.728 soggetti distribuiti in famiglie composte da 2 a 5 membri con età media di 51,3 anni. Le caratteristiche di base degli individui non immuni erano: età media più bassa (27,3 anni), minor presenza di diagnosi mediche (come da infarto miocardico), reddito medio più basso e una …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vaccino, bambini,

Calano ancora i ricoveri, tasso allo 0,8 per cento

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 2.748. Il totale delle persone infettate è così di 4.698.038. Sono stati effettuati 344.969 tamponi, il che produce un tasso di positività pari allo 0,8%, in calo rispetto all’1,1% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 46 decessi, cifra che porta il totale a 131.274 vittime da inizio pandemia. Il totale dei ricoverati è di 2.692 per effetto di una riduzione di 50 posti nella giornata di ieri. Scendono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 367, 16 meno di ieri, con 17 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 43.097.628, il 79,8% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’84,5% ha avuto almeno la prima dose.
254.828 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate quasi 86 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Sclerosi multipla, nuova tecnologia salvaguarda i muscoli

L’efficacia di un dispositivo che emette lunghezze d’onda di luce terapeutica

Sclerosi multipla_14508.jpg

È stato pubblicato sulla rivista “The European Journal of Translational Myology” uno studio condotto su pazienti affetti da sclerosi multipla in vario stadio, durante il periodo di lockdown. La ricerca che è stata indicizzata su PubMed, banca dati mondiali sulla ricerca scientifica, ha evidenziato il miglioramento delle condizioni muscolari dei pazienti coinvolti grazie all’applicazione di un dispositivo nanotecnologico che emette lunghezze d’onda di luce terapeutica, combinata ad un programma di esercizi di riabilitazione domiciliare.
La ricerca, eseguita e coordinata da un Team multidisciplinare del Laboratorio di Posturologia e Biomeccanica, Dipartimento delle Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio fisico e della Formazione dell’Università di Palermo coordinato dal Prof. Angelo Iovane e dal Prof. Giuseppe Messina, è stata condotta in un momento storico che ha reso ancora più …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sclerosi, muscoli, dispositivo,

Prosegue il calo, tasso di positività sotto all’1 per cento

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 2.938. Il totale delle persone infettate è così di 4.692.274. Sono stati effettuati 297.356 tamponi, il che produce un tasso di positività pari allo 0,98%, in calo rispetto all’1,1% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 41 decessi, cifra che porta il totale a 131.198 vittime da inizio pandemia. Il totale dei ricoverati è di 2.824 per effetto di una riduzione di 48 posti nella giornata di ieri. Scendono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 403, 12 meno di ieri, con 24 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 43.030.314, il 79,7% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’84,4% ha avuto almeno la prima dose.
229.064 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 85 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Nuovi farmaci per il cancro dallo studio del Dna

L’esame dei G-quadruplex fornisce indicazioni utili

Varie_3704.jpg

Osservare da vicino il comportamento dei G-quadruplex, strutture secondarie del Dna, per contribuire alla messa a punto di farmaci oncoterapici di nuova generazione. I risultati degli studi condotti in collaborazione dai ricercatori delle Università dell’Insubria, di Milano-Bicocca e di Padova, con il coinvolgimento dell’Istituto di fotonica e nanotecnologie del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifn), sono confluiti in due lavori pubblicati sulla rivista Nucleic Acids Research.
Quando pensiamo al Dna, la struttura che subito ci affiora alla mente è la doppia elica. Da anni, tuttavia, è noto come il Dna possa assumere localmente strutture non canoniche. Un aspetto particolarmente rilevante è che questi sistemi rappresentano degli interessanti punti di intervento terapeutico per trattare molte patologie, tra cui tumori, malattie neurodegenerative, infezioni, e così via. Per la loro …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Dna, cancro, g-quadruplex,

Diabete, efficaci le insuline di seconda generazione

I dati di Real World confermano sicurezza ed efficacia dei nuovi farmaci

Diabete_5393.jpg

Nel trattamento del diabete di tipo 2, le insuline basali di seconda generazione migliorano il controllo della glicemia con un basso rischio di ipoglicemie e di eventi avversi gravi anche nel Real World e non solo negli studi registrativi. È un dato molto importante perché nella vita reale i pazienti non sono selezionati e si rivelano spesso complessi, in quanto affetti da più patologie, concomitanti. A dimostrarlo è lo studio retrospettivo multicentrico di non inferiorità RESTORE-2, che per la prima volta ha confrontato efficacia e sicurezza delle insuline basali di seconda generazione Glargine-300 e Degludec-100 in una popolazione eterogenea di pazienti con diabete di tipo 2, attraverso i dati provenienti dalla pratica clinica. I risultati della coorte naive sono stati discussi in una presentazione orale in occasione del Virtual Annual Meeting 2021 della European Association for the Study …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | diabete, insulina, glicemia,

I fattori di rischio per l’ipossiemia

Sovrappeso e IMC aumentano i rischi di difficoltà respiratorie

Varie_3005.jpg

Cosa succede al nostro cuore e ai nostri polmoni quando saliamo ad alta quota? Dipende dalle caratteristiche del nostro fisico: lo confermano i dati appena pubblicati del primo e unico studio sul tema, realizzato dal Centro Cardiologico Monzino e finanziato da Fondazione IEO-MONZINO. I risultati dimostrano che l’alto indice di massa corporea, segno di sovrappeso, l’età avanzata e il sesso maschile sono fattori associati alla difficoltà di respirare (ipossiemia) quando si sale ad alta quota, in particolare durante l’inverno.
Lo studio ha analizzato la risposta cardiopolmonare all’esposizione acuta ad alta quota valutando le condizioni specifiche di ciascun soggetto, così da stabilire se una persona può raggiungere l’alta quota, quale tempo di acclimatamento deve rispettare, fino a quali altezze può spingersi, e qual è il livello di rischio individuale. Lo studio ha reclutato un totale di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ipossiemia, montagna, cuore,

Contagi, ricoveri e decessi in calo

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 3.405. Il totale delle persone infettate è così di 4.675.758. Sono stati effettuati 293.469 tamponi, il che produce un tasso di positività pari all’1,2%, stabile rispetto a ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 52 decessi, cifra che porta il totale a 130.973 vittime da inizio pandemia. Il totale dei ricoverati è di 3.118 per effetto di una riduzione di 80 posti nella giornata di ieri. Scendono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 429, 11 meno di ieri, con 20 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 42.568.410, il 78,8% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’83,7% ha avuto almeno la prima dose.
82.419 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 84 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette volte di più …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, quarantena modificata per non saltare la scuola

Non c’è bisogno di isolare l’intera classe in caso di alunno positivo

Varie_5611.jpg

La messa in quarantena di un’intera classe in caso di positività di un singolo alunno può essere rivista. Negli Stati Uniti si sta diffondendo infatti l’uso del test to stay, vale a dire una sorta di quarantena modificata per cui gli studenti venuti a contatto con un coetaneo positivo possono comunque frequentare la scuola sottoponendosi ogni giorno al tampone per una settimana. Solamente in caso di positività finirebbero a loro volta in quarantena, ma il resto della classe potrebbe continuare le proprie attività.
Un sistema del genere è stato adottato dall’Alto Adige. Lo screening in questo caso è su base volontaria, e l’alternativa rimane quella della quarantena classica. Al momento, la quarantena è di 10 giorni nel caso di non vaccinati e 7 per i vaccinati.
Uno studio pubblicato su The Lancet sembra confermare l’efficacia dell’approccio. Lo studio ha coinvolto 150 scuole secondarie …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, quarantena, tampone,