Olio essenziale di rosa mosqueta: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Uno degli oli essenziali più noti all’uomo è quello di rosa mosqueta. Dispone di varie proprietà ed è un grande alleato della pelle. Lo potete impiegare in più ambiti e nel corso dell’articolo vi mostreremo appunto come può esservi d’aiuto. Di tutti i benefici quello più noto è il suo rendere meno evidenti le cicatrici. […]

L’articolo Olio essenziale di rosa mosqueta: proprietà, benefici, usi e controindicazioni proviene da Vivere in Benessere.

Cancellare una proteina per sconfiggere il cancro

Mical2 è un’alleata dei tumori, bloccandola si evitano le metastasi

Tumori_1731.jpg

Un team di ricercatori italiani ha scoperto un nuovo tassello utile a comprendere lo sviluppo dei tumori solidi, la parte maggiore di quelli che colpiscono gli esseri umani.

Il team, guidato dalla biologa Debora Angeloni, ha lavorato presso il Laboratorio di Scienze Mediche dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Sant’Anna.

Lo studio che ha portato a questa scoperta, validata senza condurre test su animali, è stato pubblicato sulla rivista internazionale “Biochimica et Biophysica Acta – Molecular Basis of Disease”.

Il cibo spazzatura causa allergie

Al suo interno composti che ne favoriscono lo sviluppo

Agopuntura_2638.jpg

Ai vari danni causati all’organismo si aggiungono ora le allergie. Il responsabile è il cibo spazzatura, come riporta uno studio presentato nel corso del meeting della European Society of Paediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition di Glasgow.

I ricercatori dell’Università Federico II di Napoli hanno evidenziato come la presenza di alcuni composti chimici – prodotti finali della glicazione avanzata o Age indotta dal consumo di junk food – nell’organismo si associ a una maggior probabilità di allergie nei bambini.

Il team ha analizzato tre gruppi di bambini fra i 6 e i 12 anni, in totale 61 soggetti. Alcuni soffrivano di allergie alimentari, altri di allergie respiratorie e altri ancora erano sani.

La ricerca ha trovato una correlazione significativa fra i livelli sottocutanei dei composti chimici Age e il consumo di cibo spazzatura.

La sedentarietà conduce all’obesità

Studio conferma il nesso con la scarsa attività fisica

Varie_5068.jpg

È ormai risaputo che l’attività fisica incide sul peso corporeo. Per questo motivo gli esperti dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano hanno valutato le abitudini alimentari di circa 500 ragazzi, con età compresa tra i 6 e i 17 anni.

È stato calcolato il BMI (l’Indice di Massa Corporea), valutate le abitudini alimentari e lo stile di vita, inteso come ore di studio, sonno e soprattutto di attività fisica. I ragazzi sono stati valutati in base al sesso e alle fasce d’età (6-1011-1314-17).

Cancro al pancreas, nuova terapia efficace

Olaparib migliora notevolmente la sopravvivenza

Tumore pancreas_5772.jpg

Il farmaco olaparib si è dimostrato in grado di aumentare in maniera significativa la sopravvivenza nei malati di cancro al pancreas.

Nei pazienti con mutazione dei geni BRCA1 e/ BRCA2, il medicinale ha ridotto del 47% il rischio di progressione della malattia.

A 2 anni dal trattamento, il 22% dei pazienti è libero da progressione della malattia rispetto al 9,6% di quelli trattati con placebo.

Lo dimostra lo studio di fase III POLO, presentato in seduta plenaria al 55mo Congresso della Società americana di oncologia clinica (ASCO) e pubblicato sul New England Journal of Medicine.

La ricerca ha coinvolto 154 pazienti già trattati con chemioterapia con platino e senza progressione di malattia.

Ricetta fit gelato banana e cioccolato fondente

Se come me amate il gelato non potete non provare questa ricetta fit gelato, ima versione sana e perfetta anche come merenda per i bambini. Non tutti lo sanno ma il gelato sembra avere origini antichissime probabilmente risalenti al IV secolo A.C. Era considerato cibo per ricchi fin quando una nuova tecnologia permise agli chef di realizzare personalmente il composto. E di lì fu solo questione di tempo e tecnologia, che il gelato si diffuse fino a diventare il dessert più popolare in assoluto.

Ritornando alla nostra ricetta fit gelato alla banana e cioccolato fondente ecco di cosa hai bisogno:

  • 2 banane
  • 40gr di cioccolato fondente

Come procedere 

  • Taglia la banana a pezzetti e mettili nel congelatore per almeno un’ora.
  • Una volta tolti dal freezer mettili nel mixer e frulla tutto.
  • A parte taglia cioccolato a pezzettini e aggiungili alla banana.
  • Metti tutto il composto in freezer per almeno mezz’ora.
  • Servi e gusta

Si può creare anche una versione alla frutta nella stessa maniera. Più matura sarà la frutta più darà dolce e non avrai bisogno di aggiungere dolcificante.

La voce del cervello

Apparecchio ridà voce a chi è rimasto paralizzato

Una voce sintetizzata che proviene direttamente dal cervello. È quanto promette un nuovo dispositivo in grado di offrire di nuovo a chi è paralizzato la capacità di comunicare con il mondo esterno.

L’apparecchio riesce a captare gli impulsi elettrici prodotti dal cervello quando mette in moto l’apparato fonatorio.

Il dispositivo riesce a riprodurre appena 10 parole al minuto, mentre una persona senza problemi pronuncia circa 150 parole al minuto, ma è comunque un inizio importante per chi è rimasto paralizzato.

Anche in caso di paralisi, il cervello lancia i comandi che manovrano i muscoli della mandibola, delle labbra, della lingua e della laringe, al fine di produrre le parole.