Approvato sotorasib per il cancro del polmone con mutazione

Prima terapia mirata per pazienti con mutazione KRASG12C

Tumore al polmone_6858.jpg

La Commissione Europea (CE) ha concesso l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio condizionata a Lumykras (sotorasib) di Amgen, inibitore di KRASG12C first-in-class, per il trattamento di pazienti adulti affetti da cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio avanzato con mutazione KRASG12C e in progressione dopo almeno una precedente linea di terapia sistemica.
L’autorizzazione completa per tale indicazione è subordinata alla verifica e alla descrizione del beneficio clinico in uno o più studi confirmatori.
“L’approvazione di Lumykras (sotorasib) – la prima e unica terapia mirata per NSCLC con mutazione KRASG12C di provata efficacia – potrà garantire un migliore trattamento di tutti i pazienti europei affetti da questa forma di tumore notoriamente difficile da curare”, ha affermato David M. Reese, Vicepresidente esecutivo Ricerca e Sviluppo di Amgen. “La storica …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Tumore, polmone, cellule,

Decessi ai livelli di maggio. Segnale positivo dai ricoveri

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 196.224. Il totale delle persone infettate è così di 7.971.068, di cui 2.222.060 sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,43, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 1.669 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 1.190.567 tamponi, il che produce un tasso di positività del 16,5%, in rialzo rispetto al 16% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 313 decessi, cifra che porta il totale a 139.872 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 12 gennaio del 2021 i morti furono 616.
Il totale dei ricoverati è di 17.309 per effetto di un aumento di 242 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive invece scendono a 1.669 (-8), con 156 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.724.168, l’86,5% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’89,5% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 24 milioni …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Furia Omicron, ma i vaccini frenano i casi gravi

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 144.243. Il totale delle persone infettate è così di 6.125.683.
L’Rt nazionale è stabile a 1,18, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 783 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 1.224.025 tamponi, il che produce un tasso di positività dell’11 8%, in rialzo rispetto all’11% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 155 decessi, cifra che porta il totale a 137.402 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 31 dicembre del 2020 i morti furono 555.
Il totale dei ricoverati è di 11.150 per effetto di un aumento di 284 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive salgono a 1.260 (+34), con 119 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.363.603, l’85,8% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’89% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 19 milioni di persone hanno già ricevuto la terza …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Neonato con tumore al cuore operato durante il parto

Il bambino è stato salvato grazie alla tecnica Exit

Varie_873.jpg

Un caso eccezionale quello registrato all’Ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Un neonato, affetto da un raro tumore cardiaco fetale che gli avrebbe impedito di respirare, è stato operato mentre era ancora attaccato alla placenta materna, durante il parto.
A rendere l’operazione possibile è stata la speciale tecnica Exit. La massa tumorale occupava quasi tutto il torace e avrebbe quindi impedito ai polmoni di fare il proprio lavoro. L’unica possibilità era di asportare il tumore alla nascita.
Nelle due settimane precedenti, la mamma è stata ricoverata e sottoposta a una serie di terapie per correggere lo scompenso fetale. La gravidanza è arrivata così a 33 settimane, il limite minimo per tentare di salvare il bambino.
Dopo il cesareo, il bambino, che pesava 1,9 chilogrammi, è stato sottoposto a un delicato intervento cardiochirurgico per l’asportazione totale in …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | neonato, tumore, feto,

Scoperta la causa dei denti di gesso

Ricercatori fanno luce sull’ipomineralizzazione dei denti

Varie_6925.jpg

Il 20 per cento dei bambini ha lo smalto dei denti gessoso, visibile come macchie di smalto scolorite, che spesso causa grave mal di denti e carie e talvolta porta ad ascessi, estrazioni e problemi ortodontici.
Questa condizione, chiamata comunemente “denti di gesso”, ma la cui definizione tecnica è ipomineralizzazione, può essere provocata da una contaminazione con l’albumina, proteina che si trova nel sangue e nel tessuto che circonda il dente.
A scoprirlo è una ricerca pubblicata su Frontiers of Physiology da un team di ricercatori dell’Università di Melbourne e dell’Università di Talca, in Cile.
L’ipomineralizzazione è un’anomalia dello smalto che aumenta di 10 volte il rischio di carie e può causare dolore e vari problemi ortodontici. Lo studio si è concentrato sull’ipomineralizzazione a carico dei molari, la forma più diffusa di denti di gesso.
Il problema, secondo i …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | denti, gesso, carie,

Nuova speranza contro il glioblastoma

Una strategia per annullare l’immortalità delle cellule staminali

Tumore cerebrale_7010.jpg

Un gruppo di ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia ha dimostrato, in modelli preclinici, l’efficacia di un nuovo trattamento contro il glioblastoma, il tumore cerebrale più letale.
La ricerca, i cui risultati sono appena stati pubblicati sulla prestigiosa rivista Science Translational Medicine, è stata guidata da Giuliana Pelicci, Direttore Unità di Ricerca presso il Dipartimento di Oncologia Sperimentale e Professore di Biologia Molecolare all’Università del Piemonte Orientale. Lo studio è stato sostenuto da Fondazione AIRC e dal Ministero della Salute.
“Tra le diverse cause che rendono il glioblastoma così letale – spiega Giuliana Pelicci – c’è la presenza delle cellule staminali tumorali, la sottopopolazione di cellule responsabili sia della resistenza alle attuali terapie sia della progressione della malattia. Noi abbiamo scoperto come eliminare queste cellule killer …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | glioblastoma, staminali, cellule,

Covid, rischio di obesità per gli operatori sanitari

Da mettere in conto anche gli effetti dei turni notturni

Varie_6832.jpg

Sovrappeso, obesità e malattie respiratorie croniche, ma anche ruolo lavorativo, con prevalenza per infermieri e Oss, e turni di lavoro notturni. Sono questi i fattori di maggiore rischio emersi dallo studio condotto dal Servizio di Sorveglianza Sanitaria dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena tra marzo 2020 e gennaio 2021 sui quasi 6ooo lavoratori dell’azienda. Di questi, 765 sono risultati positivi ad almeno un tampone nel corso dei primi 11 mesi della pandemia. Ciò significa che il 13% degli operatori è stato infettato da SARS-CoV-2.
Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Healthcare ed è frutto della collaborazione tra la Sorveglianza Sanitaria dell’AOU di Modena, la Cattedra di Medicina del Lavoro e la Cattedra di Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
“Questo lavoro”, spiega la dottoressa …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, obesità, respiratorio,

Aumenta la pressione, oltre 6.000 ricoverati

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 15.756. Il totale delle persone infettate è così di 5.134.318, 240.894 delle quali sono attualmente positive.
L’Rt nazionale scende a 1,20, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 155 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 695.136 tamponi, il che produce un tasso di positività del 2,2%, in rialzo rispetto al 3,1% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 99 decessi, cifra che porta il totale a 134.386 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 7 dicembre del 2020 i morti furono 528.
Il totale dei ricoverati è di 6.078 per effetto di un aumento di 199 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive salgono a 776 (+33), con 89 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 45.809.339, l’84,8% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’87,8% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 9 milioni di persone hanno già …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

74 decessi, ma lo scorso anno i morti furono quasi 1.000

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 17.030. Il totale delle persone infettate è così di 5.077.445, 216.154 delle quali sono attualmente positive.
L’Rt nazionale scende a 1,20, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 155 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 588.445 tamponi, il che produce un tasso di positività del 2,9%, in rialzo rispetto al 2,5% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 74 decessi, cifra che porta il totale a 134.077 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 3 dicembre del 2020 i morti furono 993.
Il totale dei ricoverati è di 5.385 per effetto di un aumento di 87 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive salgono a 708 (+10), con 60 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 45.726.944, l’84,6% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’87,5% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 7 milioni di persone hanno già ricevuto …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Lieve rialzo dei ricoveri, oltre 6 milioni di terze dosi

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 12.764. Il totale delle persone infettate è così di 5.028.547, 194.270 delle quali sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,23, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 125 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 719.972 tamponi, il che produce un tasso di positività dell’1,8%, in calo rispetto al 2,9% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 89 decessi, cifra che porta il totale a 133.739 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 29 novembre del 2020 i morti furono 672.
Il totale dei ricoverati è di 5.227 per effetto di un aumento di 92 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive salgono a 683 (+14), con 64 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 45.665.711, l’84,5% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’87,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 6 milioni di persone hanno già ricevuto …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,