I numeri del sesso

Consigli per una sessualità più sana e appagante

Sessualita_14655.jpg

È possibile regolare il sesso? Decidere a tavolino quante volte farlo può essere uno stimolo o, al contrario, si possono creare frizioni? Ebbene, esiste un modo per avere una sessualità più sana e appagante, partendo proprio dalla scoperta di sé, indipendentemente dal genere, dall’età, dalle esperienze sessuali passate, presenti o future.
La meditazione è uno strumento che può aiutare a vivere con serenità i momenti di intimità, grazie a un percorso che insegna a risvegliare i sensi, riscoprendo il piacere e il desiderio sessuale.
La dott.ssa Maria Beatrice Toro, psicologa e piscoterapeuta, docente di psicologia di comunità e autrice, è voce guida di Sessualità Consapevole, il nuovo programma di meditazione di Petit BamBou, e ci accompagna in una analisi dei cambiamenti dei comportamenti sessuali (anche) a seguito della pandemia da Covid-19.
Una ricerca pubblicata del Kinsey …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sesso, desiderio, piacere,

Curva piatta, calo dei ricoveri

Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 44.489.
I decessi sono 148, portando il totale a 165.494.
I tamponi sono 104.793, per un tasso di positività del 13,3%, in rialzo rispetto al 13% di ieri.
I ricoverati sono 7.465 (-166), mentre le terapie intensive salgono a 337 (-16), con 39 nuovi ingressi.
Scende l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 559 ogni 100.000 abitanti, contro 699 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Stabile l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 13-26 aprile 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96.
I vaccinati sono 48.611.043, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.386.525, il 37,9% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Calano i ricoveri, contagi stabili

Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 39.317.
I decessi sono 130, portando il totale a 164.976.
I tamponi sono 268.654, per un tasso di positività del 14,6%, in rialzo rispetto al 14,3% di ieri.
I ricoverati sono 8.158 (-254), mentre le terapie intensive scendono a 334 (-4), con 33 nuovi ingressi.
Scende l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 559 ogni 100.000 abitanti, contro 699 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Stabile l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 13-26 aprile 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96.
I vaccinati sono 48.611.043, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.386.525, il 37,9% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Mangiare meno per vivere di più

Fondamentale anche il rispetto degli orari

Alimentazione_6522.jpg

Topi da laboratorio sottoposti a un regime alimentare ipocalorico e con orari regolari hanno visto allungare la propria longevità in maniera significativa. A dimostrarlo sono i risultati di uno studio apparso su Science a firma di ricercatori dell’Howard Hughes Medical Institute.
I topi sottoposti a dieta ipocalorica hanno mostrato un aumento della longevità pari al 10%, ma quelli che seguivano la stessa dieta alimentandosi solo nel periodo di massima attività del metabolismo – per i roditori la notte – hanno ottenuto un allungamento del 35% addirittura, pari a 9 mesi in più su una vita media di 2 anni.
Risultati che trasposti sull’essere umano sarebbero fantastici. Lo studio sottolinea il ruolo fondamentale dell’orologio biologico nel potenziamento degli effetti della dieta.
Il coordinatore della ricerca Joseph Takahashi non pensa che il consumo di cibo in determinati momenti della …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alimentazione, cibi, topi,

Tornano a scendere i ricoveri, tasso al 15 per cento

Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 62.071.
I decessi sono 153, portando il totale a 163.889.
I tamponi sono 411.047, per un tasso di positività del 15,1%, in calo rispetto al 15,4% di ieri.
I ricoverati sono 9.695 (-99), mentre le terapie intensive scendono a 366 (-2), con 45 nuovi ingressi.
Scende lievemente l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 675 ogni 100.000 abitanti, contro 717 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Scende anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 15-21 aprile 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96.
I vaccinati sono 48.594.181, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.382.985, il 37,8% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Lieve aumento dei ricoveri, tasso in salita

Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 18.896.
I decessi sono 124, portando il totale a 163.736.
I tamponi sono 122.444, per un tasso di positività del 15,4%, in rialzo rispetto al 14,2% di ieri.
I ricoverati sono 9.794 (+56), mentre le terapie intensive salgono a 368 (+2), con 32 nuovi ingressi.
Scende lievemente l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 675 ogni 100.000 abitanti, contro 717 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Scende anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 15-21 aprile 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96.
I vaccinati sono 48.594.181, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.382.985, il 37,8% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Il porno rende il sesso aggressivo

Nesso evidente soprattutto per gli uomini

Sessualita_14638.jpg

C’è una relazione innegabile fra sessualità aggressiva e utilizzo del materiale pornografico. Uno studio condotto dalla psicologa Brooke de Heer della Northern Arizona University ha messo in relazione l’uso frequente della pornografia con la maggiore probabilità di ricorrere alla forza nell’interazione sessuale.
Ma come funziona il meccanismo? Alla base della pornografia c’è l’impersonalità. Nei film porno i corpi sono del tutto anonimi, non esiste trama e non esistono nomi e storie personali. L’unico elemento dotato di realtà è il godimento dei corpi, il che spiega per quale motivo la pornografia sia più facilmente – anche se non esclusivamente – una passione maschile: il piacere si esaurisce con l’orgasmo, in una visione certamente più elementare del sesso. La trasformazione degli esseri in corpi, in oggetti, favorisce il ricorso all’aggressività.
In un altro studio realizzato dalla …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sesso, porno, aggressività,

Scendono ancora i ricoveri, tasso stabile

Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

Varie_14317.jpg

I nuovi casi sono 70.520.
I decessi sono 143, portando il totale a 162.609.
I tamponi sono 421.533, per un tasso di positività del 16,7%.
I ricoverati sono 9.914 (-162), mentre le terapie intensive scendono a 409 (-2).
Scende lievemente l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 675 ogni 100.000 abitanti, contro 717 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Scende anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 15-21 aprile 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,96.
I vaccinati sono 48.583.641, il 90% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,4% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.381.490, il 37,8% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate oltre 136 milioni di dosi.
I non vaccinati …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Ridere fa bene a corpo e mente

Meno infezioni e stress, più autostima e migliori relazioni sociali

Varie_14636.jpg

Ridere è un vero toccasana per la nostra salute e il nostro umore. La dott.ssa Luisa Anibaldi, psicoterapeuta, spiega perché ridere faccia bene sia a livello fisico che emotivo, svelando i 10 principali effetti benefici e suggerisce alcuni accorgimenti per favorire un atteggiamento positivo, che possa sfociare nel buonumore.
Da tempo è stato riscontrato che ridere apporta vantaggi sia a livello psicologico, aumentando il pensiero positivo, sia fisico, fungendo da antidolorifico naturale. Per questa ragione, la risata viene sempre più spesso utilizzata come parte integrante delle terapie per trattare patologie e malattie, applicata specialmente nei reparti pediatrici degli ospedali e nelle case di riposo per anziani. Ma cosa succede al corpo quando si ride? L’esperta commenta: “Si avvia un processo piuttosto complesso che coinvolge i muscoli, sia facciali che addominali, e la respirazione, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ridere, stress, ansia,

Leucemia, efficace zanubrutinib

Tasso di risposta superiore rispetto a ibrutinib

Leucemia_7418.jpg

Il farmaco zanubrutinib si è rivelato superiore nel tasso di risposta obiettiva (ORR) rispetto a ibrutinib nel trattamento della leucemia linfatica cronica. Nello studio di fase 3 ALPINE, l’ORR dell’inibitore della tirosin chinasi di Bruton zanubrutinib è stato dell’80,4% contro il 72,9% fatto segnare dall’inibitore di prima generazione ibrutinib.
Inoltre, zanubrutinib si è dimostrato generalmente ben tollerato e ha mostrato un profilo di sicurezza e tollerabilità coerente con quello già riportato.
Lo studio ALPINE ha coinvolto 652 pazienti adulti con leucemia linfatica cronica o piccolo linfoma linfocitico recidivati o refrattari che avevano ricevuto in precedenza almeno una terapia sistemica. Dei pazienti arruolati, 415 sono stati assegnati secondo un rapporto 1:1 al trattamento con zanubrutinib 160 mg due volte al giorno (207) oppure ibrutinib 420 mg una volta al giorno …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | zanubrutinib, leucemia, sopravvivenza,