Calcoli, la colecistectomia spesso non toglie il dolore

In molti casi il dolore persiste dopo un anno

Varie_8134.jpg

Il dolore causato dalla presenza di calcoli alla colecisti si rivela in molti casi persistente anche in seguito all’intervento di colecistectomia.

Lo dimostra uno studio apparso su Lancet a firma di ricercatori del Radboud University Medical Centre di Nijmegen, nei Paesi Bassi. Gli scienziati hanno voluto appurare se l’applicazione di criteri rigorosi per determinare quali pazienti dovrebbero essere sottoposti a colecistectomia potesse migliorare l’esito di dolore dopo un anno.

Le linee guida internazionali raccomandano la colecistectomia laparoscopica per il trattamento di calcoli sintomatici e non complicati. Gli esiti delle cure standard per quanto riguarda questo intervento sono piuttosto variabili in base alla struttura e risultano associati a dolore persistente nel 10-41% dei pazienti.