Colesterolo, la terapia a dose fissa fa risparmiare


Oltre 100 milioni di euro in meno se adottata

Si potrebbero risparmiare circa 105 milioni di euro all’anno se si utilizzasse maggiormente la terapia a dose fissa fra i pazienti con ipercolesterolemia primaria.
A sostenerlo è uno studio del Centro di ricerche Save (Studi analisi valutazioni economiche) insieme all’Università di Pavia promosso da Sandoz.
La terapia a dose fissa prevede una sola compressa che combina due principi attivi, ad esempio atorvastatina ed ezetimibe. Il trattamento aumenta l’aderenza terapeutica, riduce gli eventi cardiovascolari e migliora la qualità di vita delle persone.
“Le dislipidemie – sottolinea in una nota Sandoz, divisione della svizzera Novartis dedicata ai farmaci equivalenti e biosimilari – costituiscono un importante fattore di rischio per lo sviluppo di malattie coronariche; un rischio che viene tenuto sotto controllo con terapie d’elezione come gli ipolipemizzanti orali, fra cui le …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | colesterolo, terapia, ezetimibe,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.