Coronavirus, è ora di un nuovo lockdown?

Ricciardi avanza il tema, molti colleghi concordano

Varie_14421.jpg

“Un lockdown duro di due, tre, quattro settimane per limitare la circolazione del virus”. È quanto chiede in maniera asciutta Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

Una riedizione, quindi, della serrata totale di marzo 2020, con semmai una “cinesizzazione” della misura, cioè un inasprimento ancora maggiore che impedisca le false uscite con il cane o per il jogging che hanno contraddistinto almeno la seconda parte del lockdown italiano.

Ipotesi talmente catastrofica per molti cittadini che la reazione della politica non si è fatta aspettare. Il primo a reagire è stato Salvini, che ha chiesto a Ricciardi di non continuare a terrorizzare gli italiani.

Ma com’è realmente la situazione italiana? Nelle ultime 4 settimane è stata registrata una variazione media dei contagi del -5%, ma la curva sembra cominciare a risalire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.