Coronavirus, l’immunità sembra durare poco

Intanto Desametasone ha ridotto in maniera significativa le vittime del virus

Varie_14321.jpg

Diversi casi registrati in giro per il mondo di ripositivizzazione – ultimo una donna di Pozzuoli – e uno studio del King’s College di Londra non promettono nulla di buono per quanto riguarda la diffusione del nuovo coronavirus e della malattia che ne può conseguire, Covid-19.

Secondo lo studio inglese, l’immunità acquisita durante l’infezione da nuovo coronavirus sembra protrarsi solo per qualche mese. I ricercatori hanno analizzato 90 ex pazienti, osservando il calo progressivo del loro livello di anticorpi, che raggiungono invece il picco dopo circa 3 settimane dalla comparsa dei sintomi.

A distanza di 3 mesi, soltanto il 17% dei pazienti mostra la stessa potenza nella risposta immunitaria. Anche un’altra ricerca, pubblicata su Nature, mostra che i livelli di anticorpi protettivi si riducono di oltre il 70% durante la convalescenza e in alcuni soggetti non sono più rilevabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.