Coronavirus, l’inverno è un alleato

Perché siamo più suscettibili alle infezioni

Varie_9347.jpg

D’inverno, si sa, è più facile contrarre un’infezione e ammalarsi, e ciò vale anche per il nuovo coronavirus, ma per quale motivo?

Un recente studio apparso su Nature ci ricorda che Sars-CoV-2 non pare influenzato dalla stagionalità come altri virus respiratori e ci si possa quindi ammalare anche d’estate.

Tuttavia, perché – al netto degli effetti del lockdown – nei mesi passati si è vista una riduzione consistente dei casi di coronavirus in tutta Europa e negli Stati Uniti, prima di salire di nuovo con l’arrivo dell’autunno?

Il fatto è che l’ambiente invernale favorisce il propagarsi dei virus respiratori: in primo luogo perché cambiano le abitudini sociali, ovvero le persone passano più tempo negli ambienti chiusi. In secondo luogo, cambiano anche i parametri ambientali, in particolare temperatura e umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *