Covid, budesonide riduce i tempi di recupero

Indicato per i pazienti non ricoverati in ospedale

Varie_6956.jpg

Il farmaco a base di cortisone budesonide mostra di poter ridurre i tempi di recupero delle persone colpite da Covid, ma non ricoverate in ospedale. Il corticosteroide è utilizzato in genere per il trattamento dell’asma e della broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Uno studio realizzato dall’Università di Oxford su persone con oltre 50 anni a maggior rischio di Covid-19 e persone con più di 65 anni mostra che l’assunzione del medicinale è associata a un tempo di recupero più rapido di 3 giorni.

Allo studio Principle, pubblicato in preprint su MedRxiv hanno partecipato 961 persone assegnate in maniera casuale a ricevere budesonide per via inalatoria a casa, e altre 1.819 che hanno seguito la terapia standard del servizio sanitario inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *