Covid, infiammazione del tessuto cerebrale nei morti

Danni simili a quelli evidenziati nei pazienti affetti da Alzheimer e Parkinson

Varie_3655.jpg

Covid-19 provoca un’infiammazione al tessuto cerebrale simile a quella prodotta da malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson. Lo rivela uno studio dell’Università di Stanford pubblicato su Nature.

Gli scienziati americani, in collaborazione con quelli dell’Università di Saarbrucken, in Germania, hanno analizzato il tessuto cerebrale di 8 persone morte per Covid e di altre 14 morte per altre patologie.

Nelle oltre 65mila cellule cerebrali dei pazienti Covid analizzate sono state trovate modificazioni molto simili a quelle presenti nel caso di patologie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.

L’aspetto interessante è che in nessun caso è stata verificata la presenza diretta del coronavirus nelle cellule, il che fa supporre che l’infezione nel resto del corpo possa essere sufficiente per scatenare sintomi neurologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *