Covid, Johnson & Johnson sperimenta il richiamo

La seconda dose aumenta di 9 volte gli anticorpi

Varie_4758.jpg

Si va verso una seconda dose anche per il vaccino sviluppato da Johnson & Johnson, in origine ideato per essere somministrato in monodose. In fase di sperimentazione, una dose di richiamo “ha generato un aumento degli anticorpi di 9 volte rispetto ai 28 giorni dopo la prima dose”.

La nota di J&J si basa sui dati di 2 studi di fase 2 condotti negli Stati Uniti e in Europa su 2.000 partecipanti. I dati sono stati presentati in pre-pubblicazione su ‘medRxiv’. A luglio l’azienda aveva rilasciato i dati provvisori, pubblicati su ‘New England Journal of Medicine’, che dimostravano una risposta immunitaria stabile per otto mesi dopo l’immunizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *