Covid, l’alcol aumenta il rischio di intubazione

L’etanolo stimola i recettori Ace-2, porta d’ingresso della malattia

Varie_14376.jpg

Non sono neanche da prendere in considerazione le evidenti bufale che girano in rete sulla presunta efficacia dell’alcol come elemento di contrasto all’infezione da nuovo coronavirus.

“L’alcol e in particolare l’etanolo peggiorano i danni causati dal Covid-19 e viceversa il coronavirus può ulteriormente aggravare le condizioni dei fegati grassi”, spiega infatti Gianni Testino, primario SC Dipendenze ed Epatologia dell’ASL3 Liguria e presidente nazionale della Società Italiana di Alcologia (SIA) a margine del primo appuntamento della campagna formativa “ALCOHOL Hub” promosso dalla SIA con la sponsorizzazione non condizionata di Alfasigma S.p.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *