Covid, meglio il vaccino di Moderna per gli immunosoppressi

Fa registrare dati migliori rispetto a Pfizer

Varie_13441.jpg

Per i pazienti immunosoppressi la scelta migliore in fatto di vaccini anti-Covid sembra essere il vaccino di Moderna, che mostra di indurre un’immunogenicità umorale più forte rispetto a Pfizer.
È il risultato di uno studio pubblicato su Jama Network Open da un team della Johns
Hopkins University School of Medicine di Baltimora guidato da Jonathan Mitchell, che spiega: «Gli individui immunosoppressi, come le persone con malattie reumatiche e muscoloscheletriche (RMD) e i destinatari di trapianti di organi solidi (SOTR), hanno una risposta immunitaria ridotta ai vaccini a mRNA contro SARS-CoV-2. Abbiamo confrontato i titoli anticorpali antispike dopo due dosi di questi vaccini in tale popolazione per meglio comprendere la situazione».
Sono stati analizzati 1.158 pazienti RMD e SOTR non risultati positivi a tampone e con 2 dosi di vaccino a mRna. 647 di loro hanno ricevuto Pfizer, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sostanze, chimiche, salute,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.