Creato un fegato artificiale

Può salvare la vita dei pazienti in attesa di trapianto

Non solo il cuore, ora anche il fegato può essere artificiale e ricreato quindi in laboratorio. Lo dimostra lo studio pubblicato su Science Translational Medicine da un team dell’Università di Shanghai, che descrive i dettagli di un sistema extra-corporeo basato su un bioreattore, ovvero una struttura biocompatibile sulla quale crescono cellule epatiche.

Il risultato ottenuto dagli scienziati cinesi può rivelarsi fondamentale per le tante persone con insufficienza epatica acuta, una condizione caratterizzata da una grave disfunzionalità del fegato, con punte di mortalità vicine all’80%. L’unica reale possibilità per questi soggetti è il trapianto di fegato, eventualità che spesso fatica a concretizzarsi a causa delle lunghe liste di attesa e del numero insufficiente di donatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *