Erenumab cura l’emicrania

I risultati dimostrano l’efficacia del farmaco

Mal di testa_14134.jpg

Pallottole d’argento per far fuori l’emicrania. Si tratta dei nuovi anticorpi monoclonali in fase di sperimentazione di cui si è parlato durante il congresso della Società italiana di neurologia in corso di svolgimento a Napoli.
I nuovi anticorpi agiscono contro la molecola Cgrp, quella che si accumula nelle aree del cervello quando il paziente soffre di emicrania. Erenumab, il farmaco che si trova nella fase più avanzata della sperimentazione, si trova nella fase III e ha dato effetti positivi nel 70% dei casi.
La fase conclusiva della sperimentazione verrà portata avanti anche dall’Università Luigi Vanvitelli di Napoli: «È la fase conclusiva – spiega all’ANSA Gioacchino Tedeschi, direttore del centro Cefalee dell’ateneo e presidente eletto della Società di Neurologia – i risultati finora sono emersi dai test su centinaia di pazienti, ora proveremo su migliaia di persone…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *