Fecondazione artificiale, il feto che cresce in due donne

Tecnica inedita consente a due partner di “dividere” la gravidanza

Anche i 9 mesi della gravidanza diventano una cifra convenzionale. È il caso di due donne del Texas, Ashleigh e Bliss Coulter che, per coronare il loro rapporto, si sono sottoposte a un nuovo tipo di fecondazione artificiale denominata Effortless IVF (Fecondazione in vitro senza sforzo).

La tecnica proposta dal Centro per la medicina riproduttiva di Dallas prevede infatti che entrambe le donne, ovviamente in momenti diversi, possano portare in grembo il futuro bambino.

Gli scienziati americani hanno fecondato le uova di Bliss con il seme di un donatore, ma invece di inserire gli ovuli nell’incubatore come avviene di solito, li hanno impiantati nell’utero della donna per alcuni giorni.

Dopo qualche giorno, l’embrione è stato trasferito nell’utero della compagna, Ashley, che ha portato a termine la gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *