Fratture, un’ecografia basta a diagnosticarle

Individua con facilità gran parte delle fratture tranne quelle ai gomiti

Fratture_2448.jpg

È sufficiente un’ecografia per diagnosticare la maggior parte delle fratture degli arti superiori di cui sono vittime i bambini. La tecnica non è però molto efficace per le fratture dei gomiti, come afferma una metanalisi pubblicata sull’American Journal of Emergency Medicine.

Gli scienziati, coordinati da Kate Deanehan del Centro pediatrico Johns Hopkins di Baltimora, hanno analizzato i dati di 32 studi, per un totale di 2.994 bambini sottoposti a 3.415 scansioni per sospette fratture.

Come test di controllo sono state utilizzate radiografie e risonanze magnetiche. È emerso che la sensibilità e la specificità dell’ecografia per le fratture degli arti superiori nei bambini sono state rispettivamente del 95% e del 96%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *