Hiv, terapia più semplice grazie a una sola compressa

La terapia combinata offre buoni risultati

Aids_13818.jpg

Arriva anche in Italia la terapia 3 in 1 per l’Hiv. La introdurrà Gilead Sciences grazie alla singola compressa a base di bictegravir 50 mg/emtricitabina 200 mg/tenofovir alafenamide 25 mg.

La somministrazione è una al giorno, una terapia che combina il nuovo inibitore dell’integrasi con altri due inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa.

In Europa, la terapia “3 in 1” è indicata come regime completo per il trattamento dell’infezione da Hiv-1 negli adulti senza evidenza – presente o passata – di resistenza virale alla classe delle integrasi, a emtricitabina o a tenofovir.

Non è necessario alcun aggiustamento del dosaggio nei pazienti con clearance stimata della creatinina maggiore di o uguale a 30 ml al minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.