I bambini che non vanno all’asilo sono più intelligenti

Quoziente di intelligenza migliore per chi non frequenta il nido

Educazione_834.jpg

Niente nido e sarai più intelligente. È la promessa contenuta in uno studio condotto dal Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Bologna che ha coinvolto un totale di 500 famiglie che avevano richiesto l’ingresso del figlio alle scuole comunali fra il 2001 e il 2005.
Secondo i risultati dello studio, i bambini che frequentano il nido prima dei 2 anni mostrano un quoziente di intelligenza inferiore di 5 punti rispetto a quelli che rimangono a casa coi nonni, i baby sitter o uno dei genitori. L’aspetto positivo, invece, è che corrono meno rischi di diventare obesi.
«Le graduatorie tengono conto di fattori socioeconomici, come la presenza di disabilità, l’assenza di un genitore, lo status lavorativo di padre e madre e, a parità, anche il reddito e la ricchezza familiare. Quindi valutare gli ultimi bambini in graduatoria e i primi tra gli esclusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *