I sintomi a lungo termine di Covid-19

Effetti sulla qualità di vita del paziente

Varie_14459.jpg

I sintomi legati a Covid-19 non spariscono immediatamente con la negativizzazione. In molti casi persistono oltre la fase acuta dell’infezione, intaccando le funzionalità e la qualità di vita del paziente colpito.

Lo ha confermato una metanalisi pubblicata su Jama Network Open da un team della Stanford University coordinato da Tahmina Nasserie, che spiega:

«L’infezione da Covid-19 è stata associata a sintomi a lungo termine, ma la frequenza, la varietà e la gravità di queste complicanze non sono ancora ben note. Molti esperti hanno proposto piani per il controllo della pandemia che si basano principalmente sui tassi di mortalità tra gli anziani senza considerare la morbilità a lungo termine tra gli individui di tutte le età, mentre stime affidabili di tale morbilità sono importanti per la cura del paziente, la prognosi e lo sviluppo della politica di sanità pubblica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *