Il battito del cervello

L’organo si muove in concomitanza con il battito cardiaco

Anche il cervello ha un battito. Gli scienziati dello Stevens Institute of Technology del New Jersey, in collaborazione con l’Università di Auckland e la Stanford University, hanno scoperto un’inedita caratteristica del nostro organo principe.

L’analisi dimostra come il cervello si muova ad ogni battito cardiaco, producendo una sorta di “respiro”. Si tratta in realtà di movimenti quasi impercettibili, ma che rappresentano comunque una novità in ambito neurologico.

È una prova di concetto – afferma Mehmet Kurt, ingegnere biomeccanico dello Stevens -. Abbiamo voluto vedere se siamo in grado di amplificare i piccoli movimenti del cervello ad ogni battito cardiaco e catturare quel movimento. Una migliore visualizzazione e comprensione delle proprietà biomeccaniche del cervello potrebbe portare a una diagnosi precoce e al monitoraggio dei disturbi cerebrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.