Il coronavirus si è indebolito

Studio italiano mostra la riduzione della carica virale media

Varie_14354.jpg

Hanno fatto scalpore le parole pronunciate dal prof. Alberto Zangrillo che in un’intervista ha parlato di un virus che “clinicamente non esiste più”.

Uno studio condotto dai suoi colleghi dell’Ospedale San Raffaele di Milano sembra dargli ragione, mostrando una riduzione della quantità di virus presente nei soggetti positivi negli ultimi due mesi.

«Abbiamo analizzato 200 nostri pazienti — sottolinea Massimo Clementi, direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia del San Raffaele e professore all’Università Vita-Salute, oltre che curatore del lavoro —, paragonando il carico virale presente nei campioni prelevati con il tampone. Ebbene i risultati sono straordinari: la capacità replicativa del virus a maggio è enormemente indebolita rispetto a quella che abbiamo avuto a marzo. E questo riguarda pazienti di tutte le età, inclusi gli over 65».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *