Il laser che ferma la maculopatia senile

Ha dimostrato di rallentare la progressione della malattia

Varie_11273.jpg

Il laser potrebbe rappresentare la soluzione a un problema visivo comune, la degenerazione maculare senile “atrofica” o secca.

La malattia, che in Italia colpisce un milione di persone e conduce alla cecità, potrebbe beneficiare dell’applicazione del laser, come si evince dai risultati a 4 anni emersi dallo studio LEAD.

Si tratta di uno studio multicentrico coordinato da esperti australiani che ha l’obiettivo di verificare l’efficacia del laser ‘Ellex 2RT Retinal Rejuvenation Therapy’, oggi già in uso clinico per il trattamento dell’edema maculare diabetico.

Il compito del laser è di rimuovere i detriti cellulari che intossicano la macula, il centro della retina. Sembra inoltre in grado di ringiovanire la membrana di Bruch, una membrana retinica fondamentale per il corretto smaltimento dei detriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *