Il termomagnetismo per la cura del cancro

L’effetto dei campi elettromagnetici a bassissima frequenza

Varie_7568.jpg

Uno studio condotto in collaborazione fra scienziati dell’Università e del Politecnico di Torino ha prodotto una pubblicazione sulla nota rivista internazionale Biochimica et Biophysica Acta – Molecular Cell Research.
L’oggetto è l’utilizzo degli effetti termomagnetici su biosistemi per combattere il cancro.

La recente pubblicazione è il frutto di alcuni anni di ricerche volti a indagare l’effetto dei campi elettromagnetici a bassissima frequenza e intensità sulla crescita e sul metabolismo delle cellule umane, con un particolare interesse alle applicazioni in campo oncologico. Lo studio è stato condotto in collaborazione tra PoliTo (Dipartimento di Energia “Galileo Ferraris” sede di Torino per la modellizzazione termofisica e sede di Alessandria per la calibrazione del setup sperimentale) e UniTo (Dipartimento di Oncologia e Dipartimento di Scienze Mediche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.