La termoablazione per i microtumori della tiroide

Le nuove linee guida suggeriscono la nuova opzione di cura

Tumore della tiroide_6479.jpg

Il tumore della tiroide è uno dei più frequenti, ma anche uno dei meno pericolosi. La grande maggioranza dei pazienti, in particolare donne giovani sotto i 40 anni, sopravvive a 10 anni dalla diagnosi.
Nella maggior parte dei casi i pazienti vanno tenuti semplicemente sotto osservazione, allontanando il più possibile l’ipotesi della tiroidectomia. Le ultime linee guida pubblicate sullo European Thyroid Journal suggeriscono l’uso della termoablazione come trattamento mini-invasivo nei pazienti con tumore allo stadio iniziale.
Il sintomo più comune è un nodulo che si sente tra le dita se si tocca il collo o un rigonfiamento indolore, comunemente definito gozzo, che compare nel collo e che s’ingrossa sempre di più, finendo per provocare difficoltà a deglutire o respirare se non trattato.
L’aumento dell’incidenza sarebbe in realtà apparente, nel senso che è dovuto al maggior numero di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | tiroide, chirurgia, tumore,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *