LATE, la malattia che sembra Alzheimer

Sintomi simili ma cause diverse

In almeno il 20 per cento dei casi, i pazienti con i sintomi tipici dell’Alzheimer in realtà soffrono di un’altra malattia nota come LATE.

A dirlo è una ricerca apparsa su Brain e firmata da scienziati di 20 diversi centri internazionali.

I sintomi delle due malattie sono molto simili – problemi di memoria, disturbi dell’umore, declino cognitivo – ma LATE (acronimo di Limbic-predominant age-related TDP-43 encephalopathy, cioè Encefalopatia limbica predominante TDP-43 età-correlata) progredisce in maniera assai più lenta. LATE è associata, secondo i medici, a disfunzioni della proteina TDP-43.

Recenti ricerche e studi clinici sul morbo di Alzheimer ci hanno confermato che non tutte le persone che pensavamo fossero affette da questa malattia lo sono davvero, spiega la dottoressa Nina Silverberg, direttrice dell’Istituto nazionale americano sull’invecchiamento (NIA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *