Le cicatrici si possono curare con il laser

Ipertrofiche e cheolidi, come eliminare i segni della pelle

Accettare le imperfezioni del corpo o intervenire per limitare il difetto? Esistono diverse scuole di pensiero a riguardo, ma quando si tratta di cicatrici il discorso cambia totalmente.
Queste formazioni sono la conseguenza di un trauma che nasce da una ferita accidentale, da un’operazione chirurgica, in alcuni casi anche da un banale processo infiammatorio. Per capire se possiamo trattare con successo una cicatrice è necessario uno studio non invasivo della sua struttura, e anche la valutazione della sede e del tempo di insorgenza.

Se la volontà è quella di operare, è importante sapere che è preferibile intervenire quando la componente vascolare del tessuto cicatriziale è ancora attiva. Come riporta il National Center for Biotechnology Information (NCBI), ogni anno ben 100 milioni di persone sono vittime di cicatrici, come risultato di circa 80 milioni di operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.