L’elettrostimolazione cura la presbiopia

La tecnica allena il muscolo ciliare

Difetti della vista_4001.jpg

Per sconfiggere la presbiopia non è necessario operarsi con il laser. Una nuova tecnica, definita Ocufit, ha come obiettivo di allenare il muscolo ciliare attraverso l’elettrostimolazione.
La tecnica ha l’effetto di stabilizzare la progressione del difetto nel 90 per cento dei casi. Luca Iacobelli, responsabile della Divisione di Oculistica dell’ Istituto Neurotraumatologico Italiano (INI), spiega: «La presbiopia è un fisiologico decadimento della vista da vicino, legato a un normale invecchiamento dell’occhio. È come avere i capelli bianchi e le rughe, capita a tutti, chi prima, chi dopo, in genere intorno ai 45 anni. La vista da vicino inizia a calare e si è costretti ad allontanarsi a una distanza tale da riuscire a mettere nuovamente a fuoco».
Si tratta della prima tecnica non invasiva per la correzione della presbiopia iniziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *