Linfoma mantellare, nuova opzione con Acalabrutinib

Approvato l’inibitore della tirosin-kinasi di Bruton

Linfoma_14170.jpg

Finalmente c’è una nuova grande opzione terapeutica per il linfoma mantellare. Si tratta di Acalabrutinib, sviluppato da Acerta Pharma e distribuito da AstraZeneca.

Il farmaco ha ricevuto l’approvazione accelerata da parte della Food and Drug Administration americana. Acalabrutinib è un inibitore della tirosin-kinasi indicato nel terapia dei pazienti adulti con linfoma a cellule mantellari (MCL) che hanno già ricevuto almeno un trattamento.

Acalabrutinib è stato approvato tramite procedura accelerata dell’FDA, in base al tasso di risposta globale ottenuto, che permette di accelerare l’approvazione di quei farmaci utilizzati per il trattamento di patologie gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.