Malattie cardiovascolari, 2 su 10 non si curano

Nessuna terapia ipolipemizzante secondo uno studio su quasi 10mila pazienti

Arteriosclerosi_4119.jpg

Quasi il 20 per cento dei pazienti che mostrano un rischio cardiovascolare alto o molto alto non riceve alcuna terapia ipolipemizzante (Llt). Lo rivela uno studio effettuato su 9.606 pazienti e presentato durante l’ultimo congresso della Società Europea di Cardiologia (Esc).
Il 18,6% del campione non riceveva nessuna terapia, il 54,1% seguiva una Llt in monoterapia e il 27,3% assumeva un’associazione di più principi attivi. Stando ai dati, l’80% dei pazienti ipercolesterolemici non raggiunge gli obiettivi di colesterolo molto cattivo (C-Ldl) raccomandati dalle linee guida; secondo gli autori, è necessario quindi un uso più intenso delle cure.
Secondo le linee guida della Esc, più bassi sono i livelli di colesterolo Ldl più si riduce il rischio di eventi cardiovascolari. “Lo studio conferma quanto ancora ci sia da lavorare perché i pazienti a rischio alto e molto alto ricevano la …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cardiovascolare, colesterolo, terapia,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *