Mieloma multiplo, efficace isatuximab

Il farmaco riduce il rischio di progressione della malattia

Varie_8735.jpg

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia europea per i medicinali ha adottato un parere positivo per una seconda indicazione di isatuximab, in combinazione con carfilzomib e desametasone (Kd), per il trattamento di pazienti adulti con mieloma multiplo (MM) che hanno ricevuto almeno una terapia precedente.

Isatuximab ha ottenuto risultati molto significativi in combinazione con due farmaci che costituiscono lo standard di cura, rafforzando così il suo potenziale di diventare l’anti-CD38 di scelta nel trattamento del mieloma multiplo, ha detto Peter Adamson, Global Development Head, Oncology and Pediatric Innovation di Sanofi.

Non vediamo l’ora di collaborare con la Commissione europea per rendere isatuximab disponibile al maggior numero di pazienti e siamo impegnati a studiare isatuximab in combinazione con i trattamenti che sono ad oggi considerati gli standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *