Miocardite dopo vaccino, gli esiti non sono gravi

I sintomi sembrano leggeri e il recupero è rapido

Varie_2578.jpg

Hanno destato preoccupazione i rari casi di miocardite emersi in seguito alla somministrazione di vaccini a Rna messaggero. Uno studio retrospettivo della Mayo Clinic pubblicato su Jama Cardiology sembra però rassicurante sugli esiti di questi casi.

Gli scienziati hanno analizzato i casi di 23 uomini dell’esercito ricoverati in ospedale con sintomi di miocardite entro 4 giorni dalla ricezione della seconda dose di un vaccino a Rna messaggero. 3 di loro erano stati infettati da Sars-CoV-2, e i sintomi erano apparsi dopo la prima dose di vaccino. 16 avevano ricevuto il vaccino di Moderna e 7 quello di Pfizer.

Tutti i 23 pazienti accusavano forte dolore toracico e livelli elevati di troponina cardiaca, ma hanno recuperato velocemente, prova del fatto, secondo i medici, che si trattasse di una miocardite da ipersensibilità, ovvero legata a un’allergia in genere associata ai farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *