Nuove linee guida per i bassi livelli di testosterone

Le raccomandazioni degli specialisti americani

Varie_5553.jpg

Sono stati pubblicate su Annals of Internal Medicine le nuove linee guida cliniche per la gestione dei pazienti con bassi livelli di testosterone.

Amir Qaseem, ricercatore dell’American College of Physicians di Philadelphia, spiega: «Lo scopo di questa linea guida è di presentare raccomandazioni basate sulle migliori prove disponibili rispetto a benefici, danni e costi del trattamento con testosterone in questa popolazione».

Stando alle raccomandazioni, i medici dovrebbero iniziare il trattamento con testosterone solo per migliorare la funzione sessuale. Ci sono infatti prove di un leggero miglioramento della funzione sessuale globale e di un piccolo miglioramento della funzione erettile.

Nessun miglioramento è stato registrato riguardo alla funzione fisica, ai sintomi depressivi, all’energia e alle capacità cognitive dei soggetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.