Nuove linee guida su stenosi aortica nei nefropatici

Effetti della sostituzione della valvola aortica in questa categoria

Varie_4445.jpg

Una revisione delle linee guida sulla stenosi aortica (As) evidenzia la necessità di un approccio multidisciplinare nel caso di pazienti affetti anche da malattia renale cronica (Ckd).

Il documento, apparso su Circulation, è firmato dagli esperti dell’American Heart Association (Aha) coordinati da Gautam Shroff dell’Hennepin County Medical Center di Minneapolis.

«I soggetti che presentano un’associazione tra Ckd e As non solo hanno caratteristiche epidemiologiche e fisiopatologiche peculiari, ma necessitano di attenzioni uniche sia diagnostiche sia gestionali», scrivono gli autori.

La stenosi aortica è più comune e progredisce in maniera più rapida e imprevedibile nei pazienti con malattia renale cronica. La presenza della comorbilità è associata a una prognosi peggiore a breve e lungo termine dopo la sostituzione della valvola aortica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *